in

Azouz Marzouk a processo: accusò i Castagna di essere i mandanti della strage di Erba

Azouz Marzouk oggi: nuovi guai giudiziari per il marito di Raffaella Castagna, tra le vittime del massacro avvenuto ad Erba il 6 dicembre 2006 in cui furono trucidati a sprangate e coltellate anche il figlio di 2 anni Youssef Marzouk, la madre Paola Galli e la signora che abitava al piano superiore, Valeria Cherubini.

Azouz Marzouk processo calunnia fratelli Castagna

I fratelli Castagna intervistati da Franca Leosini

Azouz Marzouk di nuovo a processo per diffamazione ai danni dei Castagna

Non solo imputato a Milano con l’accusa di avere calunniato Rosa Bazzi e Olindo Romano, gli autori della strage condannati in via definitiva all’ergastolo che lui crede innocenti. Adesso l’uomo va a processo anche perché accusò i Castagna, fratelli di sua moglie Raffaella, di essere coinvolti nella strage di Erba. Marzouk è convinto di poter scagionare Rosa e Olindo. E, come scrive Giallo nel numero in edicola questa settimana riportando le sue parole, disse: “Indagate sulla famiglia (Castagna ndr): l’assassino era qualcuno che voleva l’eredità di mia moglie”. Dichiarazioni che gli sono costate il rinvio a giudizio con l’accusa di diffamazione ai danni dei fratelli Castagna.

Azouz Marzouk processo calunnia fratelli Castagna

“Indagate sulla famiglia Castagna: l’assassino era qualcuno che voleva l’eredità di mia moglie”.

Beppe e Pietro Castagna sono i fratelli di Raffaella, rimasta uccisa nella strage. Secondo il Gip di Milano che ha rinviato a giudizio Azouz, l’uomo avrebbe insinuato che i suoi ex cognati sarebbero stati i ‘mandanti’ della strage di Erba, per via di alcuni presunti motivi legati all’eredità. I Castagna hanno sempre respinto al mittente ogni accusa e ritenuto infamanti le gravi accuse rivoltegli, tanto da sporgere denuncia contro Marzouk e il giornalista che realizzò l’intervista.

Azouz in questo momento si trova in Tunisia, sua terra di origine dove vive insieme alla nuova famiglia. Attende il prossimo 25 novembre, data dell’udienza dell’altro processo in cui è imputato davanti alla Corte d’Appello di Milano per calunnia nei confronti di Rosa e Olindo. Sempre per calunnia ma nei confronti di Rosa e Olindo. Potrebbe interessarti anche —> Azouz Marzouk difende Rosa e Olindo: «Frigerio non era credibile, ho le prove»

Rosa e Olindo

 

Incidente in Cina, fuga di batteri da laboratorio: infettate più di 3mila persone

cristina buccino instagram

Cristina Buccino, la foto con i leggings in pelle stupisce: «Ma Belen si deve nascondere»