in

Bambini uccisi a Margno: Mario Bressi ha dato da mangiare ai figli prima di ucciderli

Bambini uccisi a Margno. Un omicidio efferato, pianificato fin nei minimi dettagli. A dirlo sono i carabinieri che indagano su Mario Bressi, l’uomo di 45 anni che nella notte tra venerdì 26 e sabato 27 giugno  a Margno (Lecco) ha ucciso i suoi due figli gemelli di 12 anni prima di uccidersi egli stesso. Gli accertamenti effettuati dai militari dell’Arma coordinati dal Pm Andrea Figoni e dal Procuratore capo di Lecco Antonio Chiappani delineano uno scenario agghiacciante di cui Bressi sarebbe stato tragico protagonista solitario.

Bambini uccisi a Margno

“Coi miei ragazzi… sempre insieme”: poi strangola lei e soffoca lui

Poche ore dopo il duplice efferato omicidio e poco prima del suo suicidio, Mario Bressi aveva pubblicato sui social una foto di lui, sorridente e felice, in montagna con i suoi due figli dodicenni, Diego ed Elena. “Coi miei ragazzi… sempre insieme”, aveva scritto. Nella serata di venerdì 26 giugno 2020 si è consumato il duplice efferato delitto. Secondo i primi rilievi dei carabinieri del Ris, che dovranno poi trovare conferma nell’autopsia sui corpi dei due ragazzi, Bressi avrebbe strangolato la figlia Elena e soffocato il fratello gemello Diego.

Secondo alcune indiscrezioni, rilanciate anche dal Corriere della Sera, i due bambini sarebbero stati sedati prima di essere uccisi. L’uomo, poi, avrebbe girato i volti dei due piccoli per non guardarli. La ricostruzione parte dalle ore antecedenti al duplice omicidio, tra le 20 e le 21, quando Bressi sbirciava i propri figli giocare mentre preparava la cena. Poi è scattato il piano omicidiario. L’uomo li avrebbe sedati per ucciderli subito, “evitando di attendere l’ora del lavaggio dei denti e della vestizione dei pigiamini. Dopodiché, ha sparecchiato, buttato i rifiuti e sistemato casa”, scrive il quotidiano milanese.

Bambini uccisi a Margno: le urla disperate della madre

Dopo aver pubblicato la foto con i figli su Instagram, Mario Bressi ha mandato un sms alla moglie, da cui si stava separando, scrivendole che non avrebbe mai più rivisto i suoi bambini. Era la drammatica verità. Di lì a poco l’uomo si è suicidato. La madre dei due piccoli ha letto il messaggio del marito solo al mattino e subito si è precipitata a casa del marito trovando i corpi senza vita dei suoi due gemelli dodicenni. Nel frattempo, Bressi si era tolto la vita.

“Svegliatevi, svegliatevi, svegliatevi”, le urla disperate della donna sono state udite da tutto il vicinato, mentre la tragedia prendeva forma in tutta la sua agghiacciante realtà. La famiglia Bressi era in vacanza da una settimana a Margno. Venerdì 26 giugno erano andati in gita in alta Valsassina, al Pian delle Betulle. Spensierati, come racconta la foto pubblicata su Instagram dal padre subito dopo l’efferato duplice omicidio. All’origine della follia omicida dell’uomo, ipotizzano gli inquirenti, potrebbe esserci l’ormai imminente separazione dalla moglie Daniela. La donna aveva già preso contatti con un avvocato e la prima lettera sulla richiesta di separazione era partita e arrivata al marito prima di questo soggiorno. “Forse – scrive il Corriere – la voleva punire, sottraendole la cosa più preziosa che aveva al mondo”. >> Tutte le notizie di cronaca nera

Written by Andrea Monaci

49 anni, è direttore editoriale di Urbanpost.it fin dalla sua fondazione nel 2012. Ha iniziato la sua carriera nel 1996, si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto per "Il Secolo XIX", "Lavoro e Carriere", "La Voce dei Laghi", "La Cronaca di Varese".

Riapertura scuole, Speranza: «In aula anche in caso di seconda ondata»

Video scandalo a Tel Aviv

Video scandalo a Tel Aviv, funzionario Onu fa sesso nell’auto delle Nazioni Unite