in

Bitcoin e decentralizzazione: ecco cosa significa

Il Bitcoin è una moneta virtuale creata per offrire un sistema di pagamento trasparente, decentralizzato e anonimo. Questi sono gli ideali che hanno permesso a Bitcoin di essere la prima di una lunga serie di valute digitali create in seguito.

Il sistema economico di Bitcoin è decentralizzato perché tra gli obiettivi di questa moneta c’è l’esclusione di intermediari e terze parti, come accade regolarmente nelle transazioni tradizionali gestite da banche centrali e istituti finanziari.

Il Bitcoin è quindi decentralizzato, ma la volatilità del suo prezzo rende molto difficile la suaintegrazione nel sistema economico tradizionale. 

D’altro canto è proprio la volatilità del loro valore a rendere le criptomonete un mezzo di scambio valido e un interessante investimento, e oggi sono migliaia le persone che investono in Bitcoin e nelle altre Altcoin. Sebbene siamo ancora agli inizi della loro evoluzione, le monete digitali e la tecnologia Blockchain che permette la loro produzione garantiscono potenzialità illimitate.

Scopriamo cosa è la Blockchain, il sistema rivoluzionario digitale basato su algoritmi. 

Cos’è la Blockchain nelle criptovalute? 

La Blockchain è una tecnologia di ultima generazione che ha permesso la creazione e lo sviluppo delle monete digitali, ma le possibilità sulle sue applicazioni illimitate.

Nella produzione di criptomonete, la tecnologia Blockchain rappresenta il database digitale all’interno del quale vengono create nuove monete attraverso una serie di calcoli algoritmici.

Le transazioni che avvengono nel registro digitale vengono poi convalidate dai minatori, i ‘miners’ che contribuiscono ad alimentare il sistema Blockchain di Bitcoin risolvendo nuovi algoritmi.

Così la Blockchain di Bitcoin premia i miners che riescono a risolvere calcoli computazionali sempre più complicato. 

Esiste però un limite, e non nelle potenzialità della Blockchain, ma nella sua funzionalità. Infatti, la produzione di criptovalute necessita un enorme dispendio di energia, e se pensiamo che la maggioranza dell’energia della terra viene prodotta ancora dal carbone, le conseguenze di questo sistema potrebbero essere catastrofiche.

Il prossimo passo sarà quindi quello di cercare un modo per evitare un utilizzo così massiccio di energia, soprattutto perché le potenzialità della tecnologia Blockchain sono numerose dalla registrazione di contratti, alla certificazione di brevetti, tracciabilità di prodotti, la salvaguardia di segreti industriali e molto altro ancora.  

Criptovalute: nuovi asset digitali 

Bitcoin e la lunga lista di monete digitali è oggi un mezzo di scambio e uno strumento speculativo che attrae sempre più persone.

Negli ultimi tempi, infatti, le app per la compravendita di monete digitali hanno ricevuto un incredibile aumento nel numero di download.

Prima di evolvere le potenzialità delle monete digitali e del sistema Blockchain è però essenziale trovare una soluzione alla questione energetica, in modo da rendere la produzione di valute più ecologica.

Risolvendo l’ostacolo del dispendio energetico, l’utilizzo delle monete digitali nelle varie applicazioni della tecnologia Blockchain completerebbe al meglio questo sistema. 

La Banca Centrale d’Europa (BCE), ha condotto una ricerca sulla possibilità di creare un Euro Digitale ancorato alla moneta regolare. L’intento di questa decisione è molto semplice: offrire una soluzione controllata dalla banca centrale ma basata sulla tecnologia Blockchain.

L’Euro Digitale non è quindi una Altcoin dal valore volatile, ma si avvicina molto di più al concetto di Stablecoin, ovvero moneta stabile perché ancorata a una valuta tradizionale, in questo caso l’Euro appunto. 

Trading con le monete digitali 

Le criptomonete hanno aperto una nuova possibilità per fare trading online e sono numerose le piattaforme che hanno introdotto questi nuovi asset per garantire profitti migliori.

Rispetto alle valute reali e ad asset regolari, le monete digitali sono caratterizzate da una forte oscillazione di valore, un fattore che le rende perfette per fare trading.

È essenziale calcolare sempre il rischio, come per ogni altro investimento, e affidarsi a piattaforme regolamentate, come BitiQ App, tra le migliori piattaforme di trading online.

Offre la possibilità di investire in una lunga lista di criptomonete tra cui Bitcoin, Ethereum, Litecoin e molte altre ancora.

BitiQ App è un interfaccia facile da usare e adatta anche si principianti nel mondo delle valute virtuali, con assistenza clienti 24 ore su 24.

Il software di trading è programmato per seguire l’andamento del mercato delle monete digitali che hai scelto, ed è inoltre possibile personalizzare gli investimenti selezionando limiti di perdita e di guadagno. 

Seguici sul nostro canale Telegram

Covid bollettino 9 gennaio 2022

Covid oggi 1.597 in terapia intensiva (+38), 155mila nuovi casi e 157 vittime

incendio bronx

New York, incendio in un appartamento nel Bronx: almeno 19 morti, tra cui 9 bambini