in

Bruno Vespa “Bellissime”: «Uno spaccato del costume italiano dal Neorealismo fino a Instagram!»

Questa sera, 8 Settembre 2020, su Rai 1 riparte Porta a Porta, il programma di attualità condotto da Bruno Vespa e giunto alla venticinquesima edizione. Raggiunto telefonicamente da Vanity Fair, il conduttore ha ammesso di essere emozionato per il nuovo inizio: «Ritorniamo avendo sulle spalle un carico di responsabilità aggiuntive visto quello che è successo tra la fine dell’inverno e la primavera». Durante la pausa estiva, Bruno Vespa si è dedicato alla scrittura e ha pubblicato il 2 luglio 2020 un suo nuovo libro intitolato “Bellissime! Le donne dei sogni italiani dagli anni ’50 a oggi”, edito da RaiLibri. Vespa, intervistato da Leggo, ha descritto così il suo ultimo lavoro: «Uno spaccato del costume italiano degli ultimi 60 anni. Dal Neorealismo fino a Instagram, sembrano siano passati sei secoli».

Leggi anche –> Bruno Vespa stasera ‘Porta a porta’, ospite Lucia Azzolina: «C’è una cosa che mi secca…»

Bruno Vespa Bellissime

Bruno Vespa “Bellissime”: Le donne dei sogni italiani

Bruno Vespa nel suo ultimo libro “Bellissime! Le donne dei sogni italiani dagli anni ’50 a oggi” si è circondato di tantissimi personaggi femminili: da Gina Lollobrigida a Diletta Leotta. Durante l’intervista a Leggo, Vespa ha descritto così la coppia Lollobrigida-Loren: «Molto diverse tra loro ma entrambe vincenti. Forse la Loren viene considerata più diva perché si è tenuta fuori da Roma e da quel gossip nostrano che un po’ impoverisce, mentre si è perfettamente inserita nello star system del cinema anglosassone. Sophia ha incarnato un’immagine di sex symbol per famiglie. Del resto aveva a fianco un produttore come Ponti. Quando ha interpretato la Ciociara si è liberata del peso consacrandosi grande attrice. La Lollo invece è andata avanti con le sue forze. Ha fatto tutto da sola, non aveva un produttore che la proteggesse. Con Pane, amore e fantasia ha mostrato i muscoli dell’attrice vera».

Bruno Vespa Bellissime

Dalla Bellucci a Belen

Sempre durante l’intervista a Leggo, Bruno Vespa ha parlato anche di Monica Bellucci: «La percepisco come quella più distante. Splendida donna, indubbiamente. Molto fredda però. Non è il prototipo della passionaria come la Lollo, la stessa Sandrelli è una molto passionale. Lei mi pare bellissima ma molto fredda». Invece, su Belen ha detto: «Ha una sensualità prorompente. […] Belen è molto intelligente, ha saputo valorizzare il proprio corpo sfruttando Instagram. Tanto di cappello». Infine, su Claudia Cardinale ha ammesso: «Non poteva mancare. Avevo 13 anni e il suo bikini in Poveri ma belli toglieva il fiato. E chi se lo scorda. Prima di lei non c’era in giro il bikini e lei è stata tra le prime a indossarlo. Poi per anni si è eclissata». >> Altri Gossip

veronica ferraro

Veronica Ferraro in costume, curve delicate: «Sei uno schianto!»

Francesca Cipriani

Francesca Cipriani Instagram, in una fontana stile ‘Dolce Vita’: «Marcello come here»