in

Buoni consigli per trovare lavoro a Torino

Terminato il percorso di studi, arriva il momento in cui ci si deve mettere in cerca di un lavoro. Le strade che si possono percorrere per raggiungere l’obiettivo desiderato sono diverse, così come le strategie messe in atto da ognuno, ma è chiaro che le possibilità di inserimento lavorativo, in un mercato abbastanza ostico come quello attuale, variano anche in base al posto in cui si vive, che rappresenta un punto debole o un punto di forza a seconda dei casi. Torino, per esempio, è una città industriale di grandi dimensioni in cui le opportunità di lavoro non mancano di certo, soprattutto per chi è disposto a cercarle e a coglierle con un pizzico di tenacia e una buona dose di pazienza. Ma, in concreto, come si fa a trasformare le offerte lavoro Torino in concrete possibilità di carriera?

La redazione del curriculum

Il primo passo da compiere è rappresentato senza dubbio dalla redazione del curriculum vitae, che deve essere accompagnato da una lettera di presentazione il più possibile intrigante e capace di attirare l’attenzione delle aziende. Dopodiché si può dare uno sguardo al sito Internet del Comune di Torino, che mette a disposizione una bacheca con numerosi annunci. Vale la pena anche di sfruttare i siti web delle agenzie di lavoro private e quelli che propongono annunci di lavoro. Da non dimenticare, poi, i centri per l’impiego provinciali, in cui gli operatori garantiscono informazioni preziose a proposito delle imprese a cui ci si può rivolgere per inoltrare la propria candidatura.

Qualche trucco utile per trovare lavoro con facilità

Una risorsa da non sottovalutare, per quanto sia informale, è rappresentata dal networking, che poi non è altro che il buon vecchio passaparola. Si tratta, molto semplicemente, di chiedere ad amici e conoscenti se sanno di datori di lavoro disponibili a offrire opportunità a chi è in cerca di un impiego, ovviamente dimostrandosi pronti ad accettare senza essere troppo schizzinosi.

Le risorse offerte dalla Rete

E poi c’è, ovviamente, Internet: un ricettacolo di risorse importanti che vanno scelte e utilizzate con attenzione. Basti pensare a LinkedIn, il social network che permette non solo di essere contattati dalle aziende, ma anche di stabilire rapporti con altri professionisti. L’importante è non improvvisare e studiare con attenzione la strategia da adottare, fermo restando che al giorno d’oggi la reputazione che ci si costruisce sul web è fondamentale e dunque è opportuno tenere sotto controllo le pubblicazioni sui social network.

Un sogno chiamato lavoro, non sempre realizzabile

Questo tipo di iter vale, ovviamente, non solo per i giovani che hanno appena concluso gli studi universitari e intendono avvicinarsi per la prima volta al mondo del lavoro, ma più in generale per tutti coloro che sono alla ricerca di un impiego a Torino, vuoi perché sono disoccupati, vuoi perché più semplicemente non sono soddisfatti della mansione che svolgono o vogliono cambiare posto di lavoro per spiccare il volo con una carriera migliore. Il problema è che non sempre in questo ambito i meriti vengono riconosciuti, mentre a volte le aspirazioni rischiano di essere frustrate e i desideri rimangono insoddisfatti.

La fortuna di vivere a Torino

D’altro canto, chi abita a Torino si può ritenere molto fortunato, viste le tante occasioni in cui ci si può imbattere, soprattutto se si confronta la situazione del capoluogo piemontese con quella di altre località, che specialmente nelle regioni del Sud Italia dimostrano di essere poco organizzate. Infine, un ultimo consiglio: è essenziale avere le idee ben chiare a proposito della tipologia di lavoro a cui ci si vuol dedicare.

gazidis milan videochiamata

Milan, Gazidis in cura negli Usa chiama Pioli e i giocatori: “Orgoglioso di voi”

Incendio palazzo via Antonini a Milano

Incendio palazzo a Milano, l’esperto di grattacieli: “Si è acceso come un fiammifero”