in

Il cadavere trovato a Trieste è il corpo di Lilly Resinovich

Il corpo della donna trovata morta il 5 gennaio nel boschetto dell’ex Ospedale psichiatrico di San Giovanni è di Liliana (Lilly) Resinovich. A riportare la notizia il quotidiano «Il Piccolo», che ha precisato che è stato il fratello della donna, Sergio, ad effettuare il riconoscimento. Lilly, 63enne, pensionata, era scomparsa il 14 dicembre scorso. Le autorità, secondo quanto riferito da «TgCom24», hanno già effettuato l’autopsia. Ripercorriamo i fatti di questa intricata vicenda.

leggi anche l’articolo —> Morto David Sassoli, il presidente del parlamento europeo: la carriera, le battaglie, la malattia

Lilly resinovich

Il cadavere trovato a Trieste è il corpo di Lilly Resinovich

Il cadavere era stato rinvenuto a Trieste all’interno di due sacchi neri. Si trovava in un’area boschiva del parco dell’ex ospedale psichiatrico di San Giovanni. Si tratta di un’area situata nello stesso rione in cui abita Liliana Resinovich. Sul posto, su indicazione della questura, erano intervenuti prontamente i vigili del fuoco. Intanto, in procura è stato aperto un fascicolo d’indagine sulla vicenda. Le attenzioni si concentrano su due uomini: Sebastiano Visitin, marito di Liliana, e Claudio Sterpin, amico di vecchia data della 63enne. Omicidio o suicidio? Al momento, gli inquirenti non escludono alcuna ipotesi anche se, come riferisce «Il Giornale», sembrerebbero propendere per la circostanza delittuosa. Ricordiamo che Lilly era uscita di casa senza cellulare né borsa. Ma sono tanti i dubbi a riguardo, uno su tutti, come mai il marito non era a conoscenza dell’amicizia con Sterpin? Interrogativi a cui dovranno rispondere gli inquirenti. Leggi anche l’articolo —> Cattolica, incendio al cantiere Ferretti: in fiamme anche uno yacht da 10milioni di euro

Lilly resinovich

Seguici sul nostro canale Telegram

draghi Quirinale

Draghi punta al Quirinale, altroché: il segnale inequivocabile in conferenza stampa

Tamponi Covid Milano

Covid a Milano, come prenotare i tamponi: luoghi e tempi da rispettare