in

Cambio residenza, ora è possibile presentare la domanda anche online: come funziona

A partire dal 27 aprile il cambio di residenza è a portata di mano, o meglio di click, in tutta Italia. Per la prima volta si potrà presentare domanda online per spostare la propria residenza da un comune all’altro del Paese o per attestare il rimpatrio dall’estero. Per farlo basta accedere al portale dell’Anagrafe nazionale della popolazione residente (Anpr). Vediamo insieme qual è la procedura.

cambio residenza online

Cambio residenza, ora è possibile presentare la domanda anche online: come funziona

Dal 27 aprile tutti i cittadini possono richiedere online il cambio di residenza o di dimora da un Comune all’altro in Italia o il rimpatrio dall’estero per i cittadini iscritti all’AIRE. Può essere richiesto anche il cambio di abitazione nell’ambito di un qualsiasi Comune. Per il Comune di Roma, in attesa del completamento degli interventi tecnici, sino al 30/06/2022 il servizio di cambio di residenza on line è disponibile sul portale dello stesso Comune. Il nuovo servizio, come ricorda «Il Corriere della Sera», si aggiunge alla possibilità di scaricare i certificati anagrafici. Lo scorso 18 gennaio è stato completato il percorso di migrazione di tutte le anagrafi comunali nell’Anagrafe nazionale. Un’unica sicura banca dati digitale che mette insieme le informazioni anagrafiche di 67 milioni di italiani.

cambio residenza online

La soluzione a portata di clic

Per accedere al portale dell’Anagrafe nazionale si ha bisogno dell’identità digitale (Carta d’identità elettronica, Spid, o Cns). Si deve, poi, compilare online la richiesta anagrafica per sé e per i componenti della propria famiglia anagrafica e inviarla in automatico al comune competente, seguendo le indicazioni pubblicate nell’area del servizio. La richiesta può riguardare:

– un trasferimento in una nuova abitazione, anche dove sono già presenti persone con cui non si hanno vincoli di parentela o affettivi;

– oppure in un’abitazione dove sono presenti persone con cui esistono vincoli di parentela o affettivi, indicando uno dei componenti della famiglia in cui si entra a far parte.

Nell’area riservata si può consultare poi lo stato di avanzamento della richiesta presentata e riferire una mail per aggiornamenti. Chi volesse avere maggiori informazioni non deve fare altro che visitare il sito ufficiale dell’ANPR. Leggi anche l’articolo —> Bonus internet veloce, in arrivo voucher da 300 euro: come funziona (senza limite Isee)

cambio residenza online

 

Seguici sul nostro canale Telegram

gas Russia

Gas dalla Russia, cosa succederebbe all’Italia se Mosca bloccasse i rifornimenti

milano metro ferma

Bonus trasporti da 60 euro: che cos’è e chi può richiederlo