in

Cartelle esattoriali, 4 milioni da riscuotere ma è in arrivo un nuovo rinvio

Il 31 agosto scorso è scaduto l’ultimo rinvio delle cartelle esattoriali. Dal 1° settembre fino a fine anno l’Agenzia delle Entrate si impegnerà a riscuotere 4 milioni di cartelle. Il Governo però sta pensando ad un nuovo rinvio: l’idea è partita dalla Lega e ha trovato subito l’approvazione da parte degli altri partiti.

cartelle esattoriali

Nuovo rinvio delle cartelle esattoriali in arrivo (immagine da mentefinanziaria.it)

Cartelle esattoriali, 4 milioni gli atti da riscuotere

Sono più di 20 milioni le cartelle esattoriali ferme, accumulate negli ultimi anni. Intanto con lo sblocco dei rinvii dello scorso 31 agosto, entro l’anno è previsto l’invio di 4 milioni di cartelle affidate all’agente di riscossione in prossimità dell’avvio della sospensione. Circa la metà di queste cartelle non arrivano a 300 euro come importo. Il 60 per cento dei 4 milioni di atti è al di sotto dei 500 euro, mentre solo il 10 per cento delle cartelle supera i 5mila euro.

Il Governo però sta pensando ad un nuovo rinvio dei pagamenti. Lo scorso 9 settembre la Camera ha approvato un ordine del giorno al decreto Green pass che impegna il governo a prorogare le scadenze delle cartelle esattoriali riferite al periodo di emergenza Covid.

ARTICOLO | Cartelle esattoriali, stop ai rinvii: dal 1° settembre parte la riscossione di 4 milioni di atti

ARTICOLO | Bollo auto e rottamazione cartelle esattoriali: chi non deve pagare nel 2021

730, 730 precompilato, 730 precompilato 2016, 730 online, 730 online 2016, 730 2016, 730 affitto, 730 come detrarre affitto, 730 anno 2016,

Cartelle esattoriali rinvio: le proposte del Governo

“Grazie alla trattativa di queste ore portata avanti dalla Lega, il governo si impegna a prorogare ulteriormente i termini delle notifiche delle cartelle esattoriali riferite al periodo relativo all’emergenza della pandemia.” Così ha precisato Riccardo Molinari, capogruppo della Lega alla Camera, che poi ha sottolineato l’importanza di aiutare i cittadini che non hanno ancora superato il periodo di crisi. “Impegno esteso anche a sospendere gli obblighi di accantonamento derivanti dai pignoramenti presso terzi effettuati dall’agente della riscossione. Un aiuto concreto per permettere a milioni di italiani di uscire dalla crisi”. Della stessa opinione anche Giorgia Meloni che lo ritiene un aiuto fondamentale per “famiglie e imprese, in ginocchio per la crisi economica”.

Vita Martinciglio e Giovanni Currò del M5S hanno dato il loro appoggio all’intenzione di sostenere in questo modo i cittadini con “rinvio delle cartelle esattoriali riferite al periodo emergenziale, di predisposizione di una Rottamazione Quater e di sospensione degli obblighi di accantonamento riguardanti i pignoramenti presso terzi. Tre interventi letteralmente vitali per consentire a decine di migliaia di imprese e contribuenti di uscire dalla crisi senza eccessivi contraccolpi”.>>Tutte le notizie

Maggioni

Chi è Monica Maggioni: carriera, vita privata e curiosità sulla giornalista

Diretta Napoli-Juventus, dove vederla e le probabili formazioni: tutto sul match di Serie A