in

Casalmaggiore, Ospedale Oglio Po è ‘Covid free’: virus debellato in tutti i reparti

Una buona notizia arriva dalla Lombardia. L’Ospedale Oglio Po di Casalmaggiore, il terzo comune più popoloso della provincia di Cremona, è «covid-free». Questo vuol dire che il Coronavirus è stato sconfitto in tutti i reparti del nosocomio. L’ultima paziente positiva è guarita ed è stata dimessa la scorsa settimana. Gli addetti ai lavori hanno sanificato ora l’intera struttura che può dunque tornare alla normalità. Una battaglia vinta, una missione da super eroi, da film della Marvel ma senza effetti speciali, quella compiuta dai medici e dallo staff sanitario.

leggi anche l’articolo —> Coronavirus, i numeri di oggi: solo 177 nuovi casi in tutta Italia

Casalmaggiore

Ospedale Oglio Po di Casalmaggiore è ‘Covid free’: nessun paziente ricoverato è positivo

È ufficiale l’ospedale Oglio Po di Casalmaggiore è «Covid free». Non ci sono più pazienti che sono affetti da Coronavirus: l’ultima signora è stata dimessa mercoledì. E il bollino ‘verde’, come spiega il sito ‘La Provincia’, che ha riportato la notizia, varrà anche per il futuro. Nessun altro che dovesse contrarre il Covid-19 sarà più ricoverato al nosocomio. Ad anticipare questa condizione il direttore generale dell’ASST di Cremona, Giuseppe Rossi, poi la conferma in un’intervista al giornale locale pubblicata il 17 maggio del direttore medico Rosario Canino. L’ospedale di Casalmaggiore, come dicevamo in apertura, è stato sanificato praticamente tutto. L’unica area rimasta è quella della medicina per acuti, la cui pulizia sta per essere portata a termine in queste ore. All’ingresso dell’ospedale Oglio Po di Casalmaggiore sono stati predisposti i dovuti sistemi di controllo per scansare il rischio di entrata di nuovi pazienti positivi al Covid-19. Un modo per evitare che il contagio venga riportato all’interno della struttura cremonese.

Casalmaggiore

Il contagio in Lombardia è in calo

Intanto sono stati smantellati da tempo anche gli ospedali da campo costruiti nel capoluogo e a Crema, che avevano visto impegnati medici e infermieri provenienti dagli Stati Uniti e da Cuba. E come riporta Fanpage sono molti i nosocomi lombardi che hanno annunciato di aver debellato il Coronavirus. L’ultimo in ordine di tempo è stato l’ospedale di Mantova, che il 1 giugno ha dichiarato di non avere più ricoverati positivi in terapia intensiva. Covid-free anche le strutture di Bergamo Est e Ovest, come pure gli ospedali di Cinisello Balsamo e Sesto San Giovanni. La diffusione del contagio, per fortuna, è finalmente in calo. Il bollettino del 4 giugno parla di 89.526 casi totali su 780.887 tamponi effettuati dall’inizio dell’epidemia. I pazienti ricoverati in ospedale sono 2.954; quelli in terapia intensiva sono diminuiti: in tutto sono 125. leggi anche l’articolo —> Coronavirus, perché il distanziamento è diventato “sociale”?

 

 

 

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

nuova rottamazione auto

Bonus rottamazione auto fino a euro 5: 4000 euro di sconto

fabiola cimminella incinta

Fabiola Cimminella incinta di un maschietto, l’annuncio a sorpresa su Instagram: «Non vedo l’ora di conoscerti Nathan Marte!»