in

Chi è Stefano D’Orazio: il batterista dei Pooh morto a 72 anni

Stefano D’Orazio, storico batterista dei Pooh, è morto in ospedale a Roma ieri sera 6 Novembre 2020, all’età di 72 anni. Malato già da tempo, le sue condizioni sono peggiorate proprio in seguito al contagio da Covid. La notizia, annunciata su Twitter dall’amico Bobo Craxi, è stata confermata da Roby Facchinetti su Facebook. La sua ultima fatica era stata “Rinascerò, rinascerai”, il brano composto con Facchinetti per Bergamo, martoriata dal Covid-19, per cui aveva scritto un testo sincero, commovente, pieno di fiducia e rispetto per chi stava soffrendo. Anche Loretta Goggi in diretta su Rai 1 a Tale e quale show ha salutato Stefano tra le lacrime.

Leggi anche –> Pooh, Stefano D’Orazio matrimonio: “Per una notte tutti insieme con Riccardo Fogli”

Stefano D'Orazio

“Abbiamo perso un fratello, un compagno di vita”

I componenti dei Pooh, Roby Facchinetti, Red Canzian, Dodi Battaglia e Riccardo Fogli, hanno pubblicato lo stesso post Facebook per salutare il loro amico Stefano D’Orazio: «Stefano ci ha lasciato! Due ore fa…era ricoverato da una settimana e per rispetto non ne avevamo mai parlato. Oggi pomeriggio, dopo giorni di paura, sembrava che la situazione stesse migliorando…poi, stasera, la terribile notizia. Abbiamo perso un fratello, un compagno di vita, il testimone di tanti momenti importanti, ma soprattutto, tutti noi, abbiamo perso una persona per bene, onesta prima di tutto con se stessa. Preghiamo per lui. Ciao Stefano, nostro amico per sempre». Anche Enrico Ruggeri ha salutato così il musicista: «Una persona perbene, sempre sorridente, piena di energia positiva. Una preghiera per lui e un abbraccio ai suoi fratelli di sempre».

I Pooh

Chi è Stefano D’Orazio: il batterista dei Pooh morto a 72 anni

Stefano D’Orazio, batteria, voce e flauto traverso dei Pooh dal 1971 al 2009, poi nel 2015 e 2016, in occasione della reunion per il cinquantennale, è stato un autore di una parte dei testi delle canzoni del gruppo. Stefano era nato a Roma il 12 settembre 1948 ed è morto sempre nella Città Eterna ieri, 6 Novembre 2020, a 72 anni. Con i Pooh ha venduto oltre cinquanta milioni di dischi. Tantissimi anche i premi ricevuti, come la vittoria al 40º Festival di Sanremo. Dopo diversi anni di successi con il gruppo, si era dedicato ai musical e alla scrittura, con successi come “Aladdin”, “Pinocchio” e “Mamma mia!”. Nel 2017 aveva sposato Tiziana Grandoni, sua compagna da tempo. >> Altre News 

Pandemia mediatica

usa 2020 biden

Presidenziali Usa: Joe Biden ha vinto ma Donald Trump non vuole ammetterlo