in

Combattere lo stress con l’aiuto del CBD

Gli stati di ansia provocati dalla situazione di emergenza correlata al coronavirus possono essere contrastati anche con alcuni rimedi naturali: è il caso, per esempio, dei prodotti a base di CBD, utili per combattere l’agitazione e lo stress. I cannabinoidi sono molecole presenti nella cannabis sativa che si caratterizzano per un effetto sedativo e calmante che si esercita a livello del sistema nervoso centrale. In tutte le situazioni in cui ci si sente agitati, si manifesta un po’ di nervosismo o si sperimenta uno stato di tensione, è consigliabile approfittare del CBD per ritrovare il relax perduto e per recuperare la calma. Non è un caso che questa sostanza venga impiegata, tra l’altro, per attenuare i disturbi del sonno.

Le caratteristiche del CBD

Ciò che differenzia il CBD rispetto al THC è la totale assenza di effetti psicoattivi. La sua azione calmante permette di combattere l’agitazione e al tempo stesso agevola la calma. Le preoccupazioni e un’ansia prolungata possono determinare una carenza di sonno tale da mettere a repentaglio la qualità della vita quotidiana e le performance nello studio e sul lavoro. Ecco, dunque, che per un sonno migliore si può fare affidamento sul CBD, grazie a cui la qualità del riposo migliora, mentre le attività quotidiane ne risentono in positivo.

Dove trovare il CBD

Vale la pena di specificare che si sta parlando di un prodotto legale al 100%, che può essere acquistato in qualsiasi negozio specializzato in molteplici varianti. Esistono, infatti, i cristalli di CBD ma anche gli oli, oltre ai liquidi per le sigarette elettroniche e alle capsule. Non solo: questo ingrediente viene adoperato in misura significativa anche nei cosmetici. La biodisponibilità per l’organismo è più o meno elevata a seconda della formulazione: per esempio, gli oli svolgono un’azione più efficace e più veloce di quella garantita da altri prodotti a base di CBD. Ma ovviamente anche gli oli non sono tutti uguali tra di loro, essendo disponibili in diverse concentrazioni. Weedzard è uno degli e-commerce a cui ci si può rivolgere se si ha voglia di comprare prodotti CBD di alta qualità su Internet.

Che cos’è il CBD

Quando si parla di CBD si fa riferimento a una sostanza nota anche con il nome di cannabidiolo. Esso rappresenta uno dei principi attivi che si trovano sia nella cannabis che nella canapa. In tutto sono più di 80, e prendono il nome di cannabinoidi. Nella cannabis il CBD può essere presente non di rado in grandi quantità, anche se il contenuto di THC è ancora più elevato. La differenza tra il THC e il CBD va individuata nel fatto che il primo è psicoattivo e il secondo non lo è. Di conseguenza i prodotti con il CBD non fanno sballare né causano altre situazioni di euforia.

Perché comprare online

Anche per l’acquisto di cannabis legale i pagamenti e le transazioni online rispondono agli standard di sicurezza più elevati: non si corrono rischi di alcun genere e si può essere certi che i dati che vengono forniti siano tutelati e inaccessibili a terzi. Per quel che riguarda le modalità di pagamento, gli acquirenti hanno la possibilità di scegliere se usare una carta di debito, una carta di credito o la formula del contrassegno. I software che vengono utilizzati al giorno d’oggi per i sistemi di pagamento su Internet sono all’avanguardia e garantiscono la massima protezione di tutti i dati sensibili.

I pacchi anonimi

Un altro dei motivi per i quali si può valutare l’ipotesi di acquistare i prodotti a base di CBD su Internet è rappresentato dal fatto che la merce viene spedita all’interno di pacchi anonimi. Sulle buste e sulle confezioni sono indicati unicamente l’indirizzo del destinatario e la ragione sociale dell’azienda che invia il pacco, ma per il resto il più assoluto anonimato è garantito. Sia chiaro: questo non vuol dire che i prodotti che vengono inviati non siano legali, anzi. Semplicemente, si è consapevoli di come attorno al mondo della canapa, anche quella legale, aleggino ancora dei pregiudizi e dei luoghi comuni. Di conseguenza, le aziende venditrici non “lasciano indizi”. Sono gli acquirenti, poi, a decidere se valga la pena o meno di rendere pubblico quello che comprano.

Weedzard

Come detto Weedzard è tra gli e-commerce più apprezzati in questo settore. Per scelta, non è consentito l’acquisto ai minori di 18 anni, anche se non c’è alcuna legge che proibisca la vendita ai minorenni. Chi fa acquisti su Weedzard, di conseguenza, dichiara di avere compiuto 18 anni. È utile ribadire, comunque, che tutti i prodotti presenti in catalogo sono legali: infatti vengono trattate unicamente varietà di canapa destinate a utilizzo industriale che fanno parte della lista ufficiale delle sementi che possono essere coltivate nel nostro Paese, in quanto caratterizzate da un contenuto di THC più basso rispetto al limite di legge.

Conte Bonomi

Conte Bonomi frattura profonda, Confindustria all’attacco: lo spettro del «Facite Ammuina»

Simulazione del calcolo della cessione del quinto: esempi, preventivi e novità 2020