in

Compro opere d’arte contemporanea: ecco perché sceglierlo

Quando si parla di arte contemporanea si fa riferimento a opere che sono state realizzate da metà del Novecento con l’uso di linguaggi e di tecniche strettamente dipendenti gli uni dagli altri: le opere digitali, le sculture, i dipinti, le installazioni, i disegni e le fotografie.

Si tratta di manufatti la cui storia è abbastanza recente, essendo stati prodotti da poco tempo. Ciò non toglie che si tratti in ogni caso di creazioni artistiche a tutti gli effetti, in grado di ricoprire un ruolo di primo piano nel settore delle opere d’arte. Creazioni che, per altro, ottengono valore aggiunto con il trascorrere del tempo. Coloro che hanno delle opere d’arte contemporanea potrebbero anche decidere di voler venderle: in questo caso si può fare affidamento su un compro opere d’arte contemporanea, grazie a cui si ha l’opportunità di guadagnare molto evitando che pezzi da collezione rimangano chiusi in qualche magazzino.

Quanto vale l’arte contemporanea?

Chi ha tra le mani una creazione di arte contemporanea, dunque, potrebbe prendere in considerazione l’ipotesi di metterla in vendita per ottenerne un profitto. In una circostanza del genere il suggerimento è di scegliere un compro d’arte contemporanea che possa contare su una certa esperienza nel campo della compravendita di opere d’arte. La ragione per la quale conviene scegliere dei professionisti ha a che fare con la necessità di farsi seguire da specialisti che siano in grado di eseguire una perizia affidabile e coerente con i trend del mercato: il che è possibile solo avendo alle spalle delle conoscenze adeguate. È chiaro, infatti, che una valutazione appropriata delle opere d’arte è molto importante per definire il loro valore commerciale: così chi vende può fornire un preventivo adeguato alle caratteristiche dell’opera stessa. Le caratteristiche oggettive e quelle soggettive concorrono in egual modo nella valutazione.

L’analisi degli esperti d’arte

Che si tratti di valutare un’opera digitale, una installazione, un disegno, una fotografia, una scultura o un dipinto, gli esperti di un compro tutto specializzato in opere d’arte contemporanea prendono in esame diversi elementi che chiamano in causa il contesto esterno e alcuni fattori oggettivi relativi al manufatto, senza dimenticare le componenti soggettive. Sono tanti i parametri che vengono presi in considerazione per la valutazione delle opere d’arte contemporanee: per esempio lo stato di conservazione, ma anche l’autore e l’epoca di realizzazione, oltre ai materiali e alla tecnica adoperati per creare il manufatto. La sensibilità artistica del perito d’arte incide, a sua volta, sulla stima dell’opera, così come il valore estetico che egli percepisce. Per quel che riguarda il contesto esterno, ci si riferisce ai gusti dei collezionisti e degli appassionati di opere d’arte, ma anche alle tendenze del mercato.

Le operazioni post vendita

Se si decide di affidarsi a un compro opere d’arte contemporanea, come si è visto, si ha la certezza di delegare a specialisti del settore la valutazione dell’opera; al tempo stesso non ci si deve più preoccupare delle complesse operazioni post vendita. Nella maggior parte dei casi un compro opere d’arte contemporanea che lavora in maniera professionale se desidera comprare un manufatto pensa a predisporre il suo ritiro presso il domicilio di chi vende. A questo scopo, l’opera viene imballata in modo che possa essere protetta nel trasporto. Il trasferimento del manufatto viene effettuato con mezzi e strumenti adeguati. Il suggerimento è di scegliere negozi e aziende che paghino direttamente nel momento in cui l’opera d’arte viene ritirata. Se il pagamento è effettuato in contanti è meglio.

Perché rivolgersi a Comprotutto.store

Chi è interessato a vendere una o più opere d’arte contemporanee ha la possibilità di venderle a Comprotutto.store in modo da ottenere un guadagno istantaneo. Si tratta di una realtà operativa  a Milano nel campo da più di mezzo secolo, nota per la serietà e la professionalità che garantisce alla clientela. Dall’inizio degli anni Settanta, la valutazione di mobili usati e il loro acquisto sono i tratti peculiari del modus operandi di questa azienda, che si occupa di poltrone e sedie degli anni Cinquanta e Sessanta, di lampade vintage, di collezioni di giocattoli vecchi, di trenini e di molto altro ancora.

Compro tutto.store a Milano

Lo show room di Compro tutto.store si trova a Milano, in zona Wagner, ed è un vero e proprio punto di riferimento per tutti gli appassionati di oggetti usati e di antiquariato. Chi fosse interessato a vendere un oggetto di antiquariato, vintage o usato può scegliere Comprotutto avendo la certezza di vedere soddisfatte le proprie esigenze. I pagamenti vengono effettuati in contanti in maniera immediata, e non è previsto conto vendita. Anche per la valutazione di collezioni di fumetti, di libri vecchi o di mobili usati, Comprotutto sa garantire professionalità e competenza, gestendo lo sgombero di garage, di soffitte e di cantine. Il venditore non si deve neppure preoccupare di imballare gli oggetti antichi o usati.

Seguici sul nostro canale Telegram

Pnrr, ristori per le vittime del terzo Reich: cosa c’è da sapere

Galliate, ragazza di 15 anni perde la vita su una giostra: “Cronaca di una morte annunciata”