in

Congedo parentale Covid 2021, chi può ottenerlo: ecco come funziona

Congedo parentale Covid 2021. I prossimi mesi si preannunciano particolarmente difficili: non pochi studenti dovranno tornare a fare i conti con la didattica a distanza. Non soltanto ragazzi delle superiori, anche alunni delle elementari e medie, costretti a restare a casa nelle Regioni in zona rossa e dove il Covid sta colpendo più duramente. Per questo, sembra ormai certa, al prossimo decreto Sostegno la presenza del congedo parentale Covid,  al 50% della retribuzione, per i genitori dei giovani con età inferiore a 14 anni che seguono la dad, scaduto il 31 dicembre scorso. Dovrebbe essere definito nel dettaglio entro la settimana prossima.

leggi anche l’articolo —>  Scadenze rinviate per il pagamento di Rottamazione ter e “saldo e stralcio”

congedo parentale covid

Congedo parentale Covid 2021, chi può ottenerlo: ecco come funziona

«Nel decreto sostegno abbiamo previsto risorse per 200 milioni di euro per supporto alle famiglie sul tema dei congedi parentali». Queste le parole del ministro per gli Affari Regionali Maria Stella Gelmini in conferenza stampa a Palazzo Chigi, nel corso della presentazione del nuovo Dpcm. «A fronte della sospensione dell’attività didattica in presenza nelle scuole, è fondamentale che le famiglie, i genitori e tutti gli studenti del Paese, a partire dai più piccoli, sentano al loro fianco il pieno sostegno del governo», ha detto Elena Bonetti, il ministro per le pari opportunità e la famiglia del governo Draghi, pienamente soddisfatta. «Il primo provvedimento che ho voluto introdurre  e a cui stiamo lavorando in questi giorni è la reintroduzione tempestiva di congedi parentali, diritto allo smartworking, sostegni economici per genitori lavoratori con partite iva da predisporre già nel prossimo decreto. Vogliamo che  per tutti sia garantita in un orizzonte di assoluta certezza la custodia dei figli a casa», ha puntualizzato la Bonetti.

Leggi qui tutte le notizie utili 

«La reintroduzione dei congedi parentali nel decreto Sostegno, che accoglie la richiesta ministero del Lavoro, è un’ottima notizia. La misura, posta tra le nostre priorità di intervento, rappresenta un sostegno importante ai lavoratori, alle famiglie e, in particolare, alle donne sulle quali grava ed è gravato molta parte del peso di questi mesi così drammatici», ha dichiarato il ministro del Lavoro e delle politiche sociali, Andrea Orlando.

congedo parentale covid

Bonus baby sitter in arrivo?

Dettagli in merito ancora non ce ne sono: il congedo dovrebbe poter essere richiesto, come nei mesi precedenti, da uno o entrambi i genitori, alternativamente, che non possano lavorare in smart working. Discorso che dovrebbe valere anche per i figli in quarantena. ‘Today’ scrive che al vaglio del governo ci sarebbe anche l’opzione di inserire nel Dl Sostegno un bonus baby sitter. Una tantum di 500 euro per le prestazioni di chi accudisce i figli a casa. Leggi anche l’articolo —> Bonus tv, smartphone, occhiali e auto elettriche: ecco tutti i bonus bloccati

 

 

Dpcm Draghi

Nuovo Dpcm, Draghi cambia passo: «La situazione è grave e complicata», avanti la squadra

Sanremo 2021 scaletta mercoledì 3 marzo

Sanremo 2021, la scaletta di mercoledì 3 marzo: cantanti in gara e ospiti