in

Coronavirus crisi economica, economista tedesco propone una patrimoniale per l’Italia

L’economista tedesco Daniel Stelter ha trovato la soluzione per il debito pubblico italiano: tassare di più i cittadini, così che lo Stato non sia costretto a cercare denaro fuori dai propri confini. Secondo l’esperto, infatti, gli italiani godono di una ricchezza privata superiore a quella dei tedeschi, per questo basterebbe una patrimoniale per risollevare il Paese. E così, si smetterebbe subito di discutere di Recovery Fund e degli altri strumenti studiati per fronteggiare la crisi economica causata dall’emergenza coronavirus. Probabilmente, nel formulare la sua proposta, però non ha considerato che l’Italia ha già uno dei carichi fiscali sulle imprese più alti dell’Unione europea.

coronavirus crisi economica

Coronavirus crisi economica, economista tedesco propone una patrimoniale per l’Italia

Basterebbe quindi una strategia economica interna, secondo l’economista tedesco. Queste parole si traducono in patrimoniale. E, a parere suo, dovrebbe essere tra il 14% e il 20%. L’articolo di Daniel Stelter, in sostanza, pone l’accento sulla possibilità che i cittadini vengano coinvolti in sacrifici da fare per aiutare paesi che sembrano in difficoltà, e che potrebbero non esserlo. Un esempio è, appunto, l’Italia. Secondo Stelter, infatti, la Penisola non sarebbe così povera come vuol far credere. Anzi: “Le famiglie italiane secondo tutti i dati disponibili sono significativamente più ricche di noi, ma sono anche meno indebitate”, scrive su Focus.de.

Un prelievo una tantum del 20% sarebbe sufficiente per ridurre il debito pubblico italiano a un livello inferiore di quello tedesco. Anche dopo un simile taglio, le famiglie italiane avrebbero più risorse di quelle tedesche”, sostiene l’economista. Il tutto, viene accompagnato anche dai numeri di questa patrimoniale. Ll’indotto sarebbe di 1.980 miliardi di euro, che porterebbero lo Stato italiano a un debito pari al 30% del Pil. Per portarlo invece dal 137% al 60%, basterebbe il 40% di tassazione. Forse, non è stato considerato che il carico fiscale e contributivo sulle imprese italiane del 2019 era pari al 59% dei profitti (+6% rispetto alla precedente classifica), mentre la media globale del 2018 era pari al 40,5% e quella europea al 38,9%.

mestieri che scompariranno

La solidarietà della Germania: aumentare le tasse in Italia

La teoria dell’economista tedesco non esclude poi i patrimoni immobiliari, quelli che vengono considerati la vera ricchezza dei cittadini italiani rispetto ai tedeschi e su cui potrebbe concretizzarsi la tassazione. Insomma, tutto pur di non accettare i Recovery Fund e gli strumenti per cui l’Italia, e gli altri Paesi più colpiti dal coronavirus, si stanno battendo. Ancora infatti rimane da capire come si andrà a finanziare questa maxi-misura con cui si tenterà di fronteggiare la crisi economica che non colpirà solamente il Bel Paese, ma anche gli altri stati membri. Questa si aggiungerà, quasi sicuramente, agli altri interventi già predisposti al Mes senza condizionalità per le spese sanitarie, al Bei e al Sure. >>Tutte le notizie di UrbanPost

Matteo Salvini Conte

Ultimi sondaggi elettorali, percentuali dei partiti e fiducia nei leader oggi

mascherine efficaci

Mascherine, sono davvero efficaci? Esame Politecnico di Torino: «Otto su dieci non funzionano»