in

Coronavirus dati 17 aprile 2020: +355 nuovi positivi, il dato più basso dal 2 marzo

Coronavirus dati 17 aprile 2020 (aggiornato alle 18:47). E’ in corso la conferenza stampa della Protezione Civile per l’aggiornamento giornaliero sull’epidemia da Covid-19 in Italia. Sono 355 i nuovi positivi oggi: un dato in calo verticale, il più basso dal 2 marzo; ieri i nuovi positivi al Covid-19 rilevati erano 1.189. I malati in Italia sono oltre 105mila. Le vittime oggi sono 575, un dato in lieve aumento: ieri i decessi erano stati 525. Da inizio emergenza sono 22.745 le vittime. La maggior parte dei malati sono isolamento domiciliare, sono il 73%. Nuovo record di calo dei ricoverati con sintomi, sono 1.107 meno di ieri. Record anche per i guariti oggi, sono 2.563, in totale sono 42.727. (segue dopo la foto)

Coronavirus dati 17 aprile 2020

“Il dato del calo della pressione sugli ospedali si è consolidato”, ha detto in conferenza stampa il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli che ha anche annunciato la partenza di un nuovo contingente di 99 infermieri verso le regioni più colpite dall’epidemia. Sono 172.434 i casi totali di coronavirus registrati in Italia dall’inizio dell’emergenza, + 3.943 rispetto a ieri. Locatelli (Css): “Al via la call per i test sierologici.

Coronavirus dati 17 aprile 2020: i positivi regione per regione

Nel dettaglio, i casi attualmente positivi regione per regione sono i seguenti. 33.434 in Lombardia, 13.585 in Emilia-Romagna, 13.998 in Piemonte, 10.618 in Veneto, 6.583 in Toscana, 3.459 in Liguria, 3.157 nelle Marche, 4.214 nel Lazio,  3.027 in Campania, 1.990 nella Provincia autonoma di Trento, 2.656 in Puglia, 1.428 in Friuli Venezia Giulia,  2.139 in Sicilia, 1.942 in Abruzzo, 1.582 nella Provincia autonoma di Bolzano, 494 in Umbria, 872 in Sardegna, 819 in Calabria, 491 in Valle d’Aosta, 266 in Basilicata e 208 in Molise.

Coronavirus dati 17 aprile 2020

La situazione in Emilia-Romagna

Per la seconda volta in pochi giorni, le guarigioni aumentano più dei contagi: nelle ultime 24 ore, infatti, in Emilia-Romagna si sono registrati 348 casi in più, ma i guariti crescono di 366 unità. “Un segnale positivo”, spiega il commissario dell’Emilia-Romagna per l’emergenza coronavirus, Sergio Venturi, durante il bollettino quotidiano sulla pagina Facebook della Regione. Aumentano ancora, tuttavia, i decessi: altri 60 quelli registrati da ieri, 23 uomini e 37 donne.

Complessivamente, sono 21.834 i casi di positività al Coronavirus in tutta la regione, mentre i test effettuati hanno raggiunto quota 116.826, 4.721 in più rispetto a ieri. Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione. (segue dopo il video)

Questi i casi di positività sul territorio, che invece si riferiscono non alla provincia di residenza ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 3.274 a Piacenza (25 in più rispetto a ieri), 2.725 a Parma (27 in più), 4.090 a Reggio Emilia (37 in più), 3.301 a Modena (39 in più), 3.267 a Bologna (125 in più), 352 le positività registrate a Imola (4 in più), 744 a Ferrara (35 in più). In Romagna sono complessivamente 4.081 (56 in più), di cui 910 a Ravenna (6 in più), 780 a Forlì (28 in più), 600 a Cesena (5 in più), 1.791 a Rimini (17 in più). >> Tutte le notizie sul coronavirus

Written by Andrea Monaci

49 anni, è direttore editoriale di Urbanpost.it fin dalla sua fondazione nel 2012. Ha iniziato la sua carriera nel 1996, si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto per "Il Secolo XIX", "Lavoro e Carriere", "La Voce dei Laghi", "La Cronaca di Varese".

coronavirus riapertura bar e ristoranti

Coronavirus riaperture, elenco delle attività che potranno ripartire con la fase 2

Valentina Rapisarda

Valentina Rapisarda Instagram, in topless a prendere il sole: «Come sport fai venire infarti ai vicini?»