in

Coronavirus dati 30 marzo: 1.648 nuovi positivi, meno della metà di ieri

Coronavirus dati 30 marzo (ultimo aggiornamento ore 18:35). E’ in corso la conferenza stampa della Protezione Civile per l’aggiornamento giornaliero sull’epidemia da Covid-19 in Italia. Sono 1.648 i nuovi positivi oggi: finalmente un dato positivo, sono meno della metà di quelli rilevati ieri che erano stati 3.815. Le vittime oggi sono 812 un dato ancora pesante in lieve aumento rispetto a ieri quando sono stati registrati 756 decessi. Da inizio emergenza sono 11.591 le vittime. I ricoverati in terapia intensiva sono 3.981, nei reparti di degenza invece sono ricoverati in 27.795. I malati in Italia sono oltre 74mila.

>> Coronavirus, azzeramento contagi: la previsione regione per regione

I guariti oggi sono 1.590, il dato più alto dall’inizio dell’emergenza Coronavirus in Italia. Il commissario all’emergenza Borrelli ha anche detto che sono altri due i pazienti in attesa, in questi minuti, di esser trasferiti in Germania per il ricovero in terapia intensiva. Annunciato anche l’imminente apertura dell’ospedale da campo della Marina Militare Italiana nelle Marche, con 40 posti di cui almeno 4 in terapia intensiva.

“Stiamo assistendo a dati che, con la sola eccezione dei pazienti deceduti per i quali abbiamo detto che abbiamo bisogno di un intervallo più lungo, vanno nella stessa direzione presa negli ultimi giorni. Continua il calo del numero dei soggetti positivi e quello di coloro che sono ricoverati in terapia intensiva non è più così marcato come a inizio settimana”. Lo afferma Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità (Css) e direttore del Dipartimento di Onco-Ematologia e Terapia Cellulare e Genica dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma, parlando durante la conferenza stampa alla Protezione Civile. Anche in Lombardia, “nelle aree di Lodi e Bergamo, si è ridotto il numero di soccorsi richiesti per i casi gravi, arrivando alla metà rispetto” ai dati dell’inizio di marzo.

coronavirus dati 30 marzo

Coronavirus dati 30 marzo, regione per regione

Nel dettaglio, i casi attualmente positivi regione per regione sono: 25.006 in Lombardia, 10.766 in Emilia-Romagna, 7.564 in Veneto, 7.655 in Piemonte, 3.251 nelle Marche, 4.050 in Toscana, 2.383 in Liguria, 2.497 nel Lazio, 1.739 in Campania, 1.357 nella Provincia autonoma di Trento, 1.585 in Puglia, 1.109 in Friuli Venezia Giulia, 1.098 nella Provincia autonoma di Bolzano, 1.408 in Sicilia, 1.169 in Abruzzo, 834 in Umbria, 518 in Valle d’Aosta, 622 in Sardegna, 602 in Calabria, 208 in Basilicata e 107 in Molise.

La situazione in Emilia Romagna

Sono 13.531 i casi di positività al Coronavirus in Emilia Romagna, 412 in più di ieri. 50.990 i test refertati, 1.551 in più rispetto a ieri. Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi, sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in Emilia-Romagna, illustrati dal commissario per l’emergenza in Regione, Sergio Venturi, nella quotidiana diretta Facebook dalla Regione. “Siamo moderatamente soddisfatti – commentaVenturi – oggi abbiamo 412 casi in più: è l’aumento più basso visto finora, parliamo di 50 casi per provincia”. >> Tutte le notizie sul Coronavirus

Written by Andrea Monaci

49 anni, è direttore editoriale di Urbanpost.it fin dalla sua fondazione nel 2012. Ha iniziato la sua carriera nel 1996, si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto per "Il Secolo XIX", "Lavoro e Carriere", "La Voce dei Laghi", "La Cronaca di Varese".

pamela prati

Pamela Prati Instagram, la maglia bianca bagnata una seconda pelle: «Sempre uno schianto»

coronavirus

Beppe Grillo: reddito universale per il dopo Coronavirus