in

Coronavirus, Giovanni Rana imprenditore esemplare: 2 milioni di euro per aumentare i salari

In questo momento di crisi e di emergenza, c’è anche chi porta un raggio di speranza come l’imprenditore Giovanni Rana. Il presidente dell’omonimo pastificio veronese specializzato nella pasta fresca e guidato dal figlio Gian Luca ha dato il buon esempio varando un piano straordinario di aumenti salariali per 2 milioni di euro, come speciale riconoscimento dell’impegno dei 700 dipendenti presenti nei cinque stabilimenti in Italia che stanno garantendo la continuità negli approvvigionamenti alimentari.

giovanni rana coronavirus

Giovanni Rana e il piano straordinario

L’emergenza COVID-19 ancora nel suo picco più alto. Moltissimi negozi e aziende sono chiuse mentre altre sono costrette a stare aperte per i beni di prima necessità. L’azienda di Giovanni Rana è una di queste e per ricompensare il grande impegno e il sacrificio dei suoi lavoratori ha varato un piano straordinario. Sono diverse le misure adottate dall’azienda, i punti più salienti sono i seguenti: maggiorazione dello stipendio del 25% per ogni giorno lavorato e un ticket mensile straordinario di 400 euro per le spese di babysitting. Il piano, che decorre retroattivamente dal 9 marzo, coprirà anche il mese di aprile.

giovanni rana coronavirus


Leggi anche: Coronavirus “mini spesa”, il nuovo passatempo degli Italiani: «Solo per l’alibi dello scontrino»

Polizza assicurativa anche per smart working

Rana ha inoltre deciso di stipulare una polizza assicurativa a favore di tutti i dipendenti, compresi quelli in smart working, in caso di contagio da Covid-19, a integrazione del rafforzamento delle procedure di sicurezza e prevenzione già messe in atto dall’azienda. Un gesto molto responsabile e di gran cuore per tutte le persone che continuano a lavorare per il bene del paese. Chi può sta facendo di tutto per portare una luce in questo periodo così grigio. Il gesto di Giovanni Rana sarà sicuramente apprezzato dai suoi dipendenti. Speriamo che anche altri imprenditori prendano spunto e preparino qualcosa di adeguato per i loro dipendenti.

Guendalina Tavassi Instagram

Guendalina Tavassi Instagram, completino sportivo aderentissimo: «Che panorama!»

lucia bosé

Lucia Bosé morta ad 89 anni: addio «all’eterna ragazza di Piazza di Spagna»