in

Coronavirus Italia, Burioni: “Se non trovate i gel, usate l’alcol”

Su internet sono apparsi prezzi folli per i gel antibatterici e le mascherine. La psicosi da Coronavirus corre insieme alla follia dei prezzi portati alle stelle su alcune delle più famose piattaforme online. Su Amazon, per esempio, il gel disinfettante Amuchina è arrivato a costare 199,00 euro. La confezione di mascherine da 5 pezzi, con presunte speciali valvole “ideali per il Coronavirus” erano vendute a 189 euro. Per questo l’infettivoglo Roberto Burioni è intervenuto consigliando un rimedio “fai da te” contro i batteri e gli sciacalli.

patto per la scienza burioni grillo renzi

Coronavirus, Roberto Burioni: “Usate l’alcol. Non ha un buon odore, ma funziona”

Se non trovate i gel antibatterici, non comprate quelli su Amazon a 400 euro, va bene anche l’alcol denaturato comune”, ha detto il virologo Roberto Burioni in un video pubblicato sul portale MedicalFacts. Portando avanti la sua campagna di corretta informazione riguardo al nuovo Covid-19, ha spiegato cosa fare e cosa evitare per proteggersi dal coronavirus. La corsa ai dispositivi protettivi come mascherine e guanti, ma anche i gel disinfettanti per le mani ha fatto schizzare i prezzi di questi prodotti, ormai sempre più difficili da trovare. Ma questo non è un grosso problema: “Lavatevi le mani. Spesso, anzi spessissimo. Va bene il sapone comune, non serve quello antibatterico. E se non trovate i gel, usate l’alcol normalissimo. Non ha buon odore, ma funziona”, raccomanda.

Niente isteria, ma questo virus si trasmette con i nostri rapporti sociali. Se avete programmato una riunione o una convention di colleghi, è meglio rimandarla. Evitate contatti stretti, il virus ha bisogno di una vicinanza di meno di un metro, quindi no ai
luoghi affollati e se usate i mezzi pubblici lavatevi le mani immediatamente”, ricorda l’infettivologo.

coronavirus disinfettanti

Coronavirus, la caccia ai gel disinfettanti e alle mascherine

I rincari dei prezzi su internet hanno toccato anche il +1700%. Non si è fatta attendere quindi la denuncia del Codacons, il coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori, che ha deciso subito di presentare un esposto alla Procura della Repubblica di Roma e alla Guardia di Finanza contro le speculazioni legate a questi prodotti. Soprattutto in un momento di panico da contagio come questo, la speculazione sui prodotti igienico-sanitari per lucrare sulla paura delle persone non solo è inaccettabile, ma potrebbe anche configurare in veri e propri reati, dalla truffa all’aggiotaggio. “Quattro confezioni di #Amuchina da 80ml a 109€ su #Amazon: vergognoso. E per chi si è preso il disturbo di scriverci che ‘così funziona il mercato’: questa non è altro che una squallida speculazione!”, si legge infatti in un tweet pubblicato proprio dal Codacons.

Gli esperti dopo alcuni controlli e monitoraggi effettuati su alcune delle più conosciute piattaforme di e-commerce, hanno visto che alcuni prodotti legati all’emergenza Coronavirus raggiungono prezzi “a livelli astronomici”. Come ha spiegato il presidente del Codacons Carlo Rienzi, “il classico gel igienizzate dell’Amuchina da 80 ml, che normalmente si trova in commercio a circa 3 euro, viene venduto sul web a 22,50 euro la confezione, con un ricarico sul prezzo al pubblico del +650%. Ancora peggio per le mascherine protettive da viso, che prima del coronavirus erano vendute a meno di 10 centesimi di euro l’una: oggi arrivano a costare su internet 1,80 euro, con un incremento di prezzo pari a +1700%”.

>> Tutte le news di UrbanPost

Coronavirus Lazio

Coronavirus Italia, evitiamo gli allarmismi e facciamo chiarezza

coornavirus ultime notizie

Coronavirus ultime notizie, 7 morti e 231 contagi: positiva turista a Palermo, primo caso al Sud