in

Coronavirus Italia, il grafico di previsione contagi nel decreto: siamo nella fase calante

Giovedì 26 marzo – Coronavirus Italia News. Nel complesso sono 74.386 i casi di Covid-19 nel nostro paese. 5.210 in più rispetto a martedì, con una leggera flessione del numero dei malati. I decessi in più sono 683, cifra anche questa in discesa, (il 24 marzo erano erano stati 743). Dati che sono stati accolti positivamente, ma che non devono farci abbassare la guardia. «C’è una decrescita di nuovi casi di coronavirus. I numeri sono buoni. I modelli e le azioni precoci prese dal Governo, con un certo coraggio, sono state di fondamentale importanza», queste le parole del direttore generale dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa), Nicola Magrini, che si è detto ottimista. Lo stesso ha voluto ribadire però che non è tempo ancora di tornare alla normalità: «Bisogna stare a casa, altre 2-3 settimane, così come siamo oggi». 

coronavirus italia

Coronavirus Italia, il grafico di previsione contagi nel decreto: siamo nella fase calante

Il bollettino del 24 marzo però pone al centro una domanda: quando finirà? Nell’ultimo decreto del governo, è presente un grafico, riportato da ‘Meteo.It’, che mostra la situazione che gli esperti si aspettano nei prossimi giorni. Raffigurata è, infatti, la curva dei contagi. Lo ricordiamo, si tratta di una previsione. All’inizio si pensava che il picco potesse essere toccato qualche giorno fa, dopo il 18 Marzo, gli ultimi dati però avevano spostato in avanti l’apice dell’epidemia di Covid-19. Con i numeri di oggi appare chiaro invece che il picco sia stato raggiunto il 21: dunque l’Italia sarebbe nella fase calante. Questo significa che, con le dovute cautele, il paese ne uscirà a metà aprile.

Il direttore vicario dell’Oms: «In alcune regioni siamo vicini al punto di caduta della curve stessa»

L’Italia, che dopo la Cina, focolaio del Covid-19, è stato il paese più colpito col maggior numero di vittime, è quindi alle prese con la fase meno aggressiva dell’epidemia. Ranieri Guerra, direttore vicario dell’Oms ha dichiarato: «Il rallentamento delle velocità di crescita è un fattore estremamente positivo, in alcune regioni credo che siamo vicini al punto di caduta della curva stessa».

leggi anche l’articolo —> Coronavirus, bonus partite Iva e altri lavoratori: come richiederlo online e da quando

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

coronavirus bonus

Coronavirus, bonus partite Iva e altri lavoratori: come richiederlo online e da quando

Anna Tatangelo: cosce e gambe in mostra, foto ‘strategica’ dal basso infiamma Instagram