in

Coronavirus, nave da crociera fermata a Civitavecchia: due casi sospetti

La situazione legata alla diffusione del coronavirus fuori dal territorio cinese si fa sempre più preoccupante. Una nave da crociera, questa mattina 30 gennaio 2020, è stata fermata nel porto di Civitavecchia per due casi sospetti di coronavirus a bordo. Una coppia di cinesi provenienti da Hong Kong ha accusato dei lievi sintomi influenzali quali febbre e problemi respiratori. Naturalmente il personale di bordo ha immediatamente avvertito i medici dello Spallanzani di Roma, che effettueranno le varie analisi per poter poi affermare con certezza se si sia in presenza o meno del virus. Ora non resta che attendere i risultati.

Coronavirus

Leggi anche –> Coronavirus Cina, 170 morti e oltre 7000 contagi: situazione sempre più critica, Paese isolato

Coronavirus: due casi sospetti su una nave da crociera

Nelle prime ore di questa mattina, 30 gennaio 2020, una nave da crociera è stata fermata a Civitavecchia poiché a bordo sono stati individuati due casi sospetti di coronavirus. La coppia di cinesi, provenienti da Hong Kong e sbarcati il 25 gennaio 2020 a Milano Malpensa, si è imbarcata sulla “Costa Smeralda” da Savona un paio di giorni fa. Nella notte di ieri, 29 gennaio 2020, la donna ha incominciato ad avvertire i primi sintomi influenzali. Poco dopo anche il marito si è sentito male. Davanti a febbre e problemi respiratori, moglie e marito sono stati messi in isolamento nella loro cabina. Subito dopo il personale della nave ha immediatamente provveduto a fare le prime analisi. Ora spetta allo Spallanzani di Roma accertare o meno se si tratti di coronavirus. Al momento si attendono gli esiti delle analisi, che dovrebbero arrivare nelle prime ore del pomeriggio.

Coronavirus

La situazione sulla nave

Vincenzo Leone, comandante della direzione marittima del Lazio della Guardia Costiera, come riportato dall’ANSA, ha dichiarato: «La situazione è sotto controllo e al momento non risulta che vi siano motivi di preoccupazione a bordo». Come si può leggere da Il Messaggero: «La capitaneria di porto, sentite l’autorità mediche, ha dato l’ok allo sbarco dei 1.143 passeggeri previsti alle 14.45 ma la situazione non è ancora risolta perché il sindaco, Enrico tedesco, si sarebbe opposto allo sbarco». Naturalmente soltanto i risultati delle analisi riusciranno a chiarire l’intera situazione.

Leggi anche –> Coronavirus, le mascherine comprate dagli italiani provengono da Wuhan

Giulia Provvedi Instagram: babydoll trasparente si solleva da dietro e scopre lato B da favola

Pamela Prati

Pamela Prati Instagram, incidente bollente: il vento solleva il vestito, sotto niente [VIDEO]