in

Chiusura discoteche per rischio Covid, la Sardegna ha ignorato il parere del Cts

Coronavirus Sardegna. Il Comitato tecnico scientifico dell’isola aveva espresso parere negativo sulla ipotesi di riapertura delle discoteche, il 6 agosto scorso, riapertura avvenuta poi con ordinanza del Presidente della Regione, Christian Solinas, firmata l’11 agosto. Lo riporta Repubblica.it, citando alcuni passaggi del documento dei professori Stefano Vella, Pietro Cappuccinelli, Francesco Cucca e Giovanni Sotgiu.

Dalla ricostruzione di Repubblica emerge che prima della contestata ordinanza di agosto, ora oggetto anche di una indagine della Procura di Cagliari, ci sarebbe stata una seconda interlocuzione, informale, tra un dirigente della Regione e alcuni componenti del Cts e a questo si riferirebbe il presidente quando, nella premessa dell’ordinanza, riporta di aver acquisito il parere del Comitato Tecnico scientifico.

Giarrusso (M5S): “Da Solinas attentato alla salute dei sardi”

“Quello di Solinas è stato un vero e proprio attentato alla salute dei cittadini sardi e dei turisti di tutto il mondo che quest’anno hanno trascorso le vacanze in Sardegna. Il Presidente della Regione ha ignorato il parere inviato per mail lo scorso 6 agosto del Comitato tecnico scientifico della Sardegna sulla riapertura delle discoteche.” Lo si legge in una nota diffusa da Dino Giarrusso, europarlamentare del Movimento 5 Stelle.

“L’inchiesta giornalistica di Report, che ringraziamo per il lavoro svolto sempre al servizio della verità, ha svelato invece come pochi giorni dopo Salinas abbia ceduto alle pressioni dei proprietari delle discoteche della Costa Smeralda ignorando il pericolo evidenziato dagli esperti, ed abbia riaperto tutto, incurante dei rischi per la salute di turisti, lavoratori e cittadini sardi. Questo sarebbe il fantomatico ‘buon governo’ della Lega nelle Regioni? No, grazie. I sardi e gli italiani non meritano questa sciagura”.

Coronavirus Sardegna: Pd, M5S e Leu chiedono commissione d’inchiesta su gestione emergenza

Una commissione d’inchiesta che faccia luce sulla gestione dell’emergenza sanitaria per il Coronavirus in Sardegna: la sollecitano i consiglieri di opposizione in Consiglio regionale, che oggi hanno depositato la richiesta all’attenzione del presidente dell’Assemblea, Michele Pais. Gli esponenti del M5S, Liberi e Uguali, Progressisti e Partito Democratico hanno spiegato stamane alla stampa le ragioni della richiesta, anche alla luce della polemica scatenata dopo la trasmissione Report sulla decisione di tenere aperte le discoteche sotto Ferragosto.

In particolare, il capogruppo dei Progressisti, Francesco Agus, ha ricordato le tre richieste di accesso agli atti fatte per conoscere il contenuto dei pareri degli esperti del Comitato tecnico scientifico che supporta il Presidente Solinas, presentate già dallo scorso mese di aprile, fino a quello citato nell’ordinanza dell’11 agosto scorso, finito ora sotto la lente anche della Procura di Cagliari. >> Le notizie di politica italiana

Michelle Hunziker

Michelle Hunziker età, altezza, peso, vita privata e carriera: tutto sulla conduttrice di “All Together Now”

Anna Tatangelo: i primi passi nel mondo della musica a soli 7 anni