in

Coronavirus ultime notizie: la diretta dall’Italia “chiusa” fino al 25 marzo – LIVE BLOG

Coronavirus ultime notizie. Da oggi su UrbanPost la diretta dell’Italia “chiusa” per l’emergenza Coronavirus, dopo il “lock down” su tutto il territorio nazionale deciso dal governo e comunicato ieri sera dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Aggiornamenti in tempo reale con la cronaca dai territori più in difficoltà per l’emergenza sanitaria, notizie utili e di servizio per tutti quelli che sono a casa, news politiche e dall’estero sulla pandemia da Covid-19. (Ultimo aggiornamento, 18 marzo alle 19:59)

>> Italia chiusa: il nuovo decreto del governo per fermare il Coronavirus

>> Coronavirus in Italia: i dati aggiornati all’11 marzo 2020

>> #Divertiamociacasa, Coronavirus io ti evito: il gioco social per sconfiggere la paura

Coronavirus ultime notizie

Coronavirus ultime notizie: il live blog

19:59 – Borrelli: “I numeri di oggi ci fanno pensare positivo”

Durante il punto stampa, il capo della Protezione civile Borrelli ha ricordato che le forze armate stanno costruendo degli ospedali da campo a Crema che a Piacenza, e che prosegue la distribuzione di mascherine e ventilatori. “Ricordo che il dipartimento della Protezione civile ha aperto un conto corrente per raccogliere le donazioni da parte dei connazionali per acquistare le attrezzature sanitarie”, ha sottolineato. “Voglio essere vicino ai sindaci dell’area della Bergamasca che stanno attraversando periodo di fatica e impegno. Infine ricordo che è necessario adottare corretti comportamenti limitando gli spostamenti. I numeri di oggi ci fanno comunque pensare positivo

18 marzo, 19:41 – Il bollettino della protezione civile

Sono 35.713 i casi positivi di Coronavirus in Italia. Di questo, 4.025 sono i guariti e 2.978 i deceduti, 475 in più rispetto a ieri. I numeri sono stati resi noti dal capo della Protezione civile Angelo Borrelli durante la conferenza stampa giornaliera. Considerando i nuovi contagiati, 12.090 si trovano in isolamento domiciliare, 14.363 sono ricoverati in ospedale e 2.257 sono costretti in terapia intensiva (il 10% del totale). Le regioni più colpite rimangono la Lombardia, il Veneto, l’Emilia Romagna, le Marche e il Piemonte. L’unica regione in cui ancora non sono state registrate vittime per il coronavirus è la Basilicata. A oggi, il totale dei tamponi effettuati sul territorio nazionale è 165.541.

16 marzo, 20:43 – Bollettino giornaliero

Secondo il consueto bollettino giornaliero fornito dal capo della Protezione civile Angelo Borrelli, oggi il bilancio dei contagiati da coronavirus è salito a 27.980 persone, di cui 2.749 guariti e un totale di 2.158 vittime, 349 morti in un solo giorno. Da ieri, però, sono guarite 414 persone: questo significa che il numero dei decessi è in calo rispetto alla rilevazione del giorno precedente. Per quanto riguarda i nuovi contagiati, 10.197 si trovano in isolamento fiduciario, 1851 invece sono ricoverati in terapia intensiva. I tamponi effettuati in tutto il territorio nazionale fino ad ora sono 137.962.

15:36 – Rezza (Iss): “E’ bene che Centrosud si prepari”

“Il pericolo c’è ed è bene che ci si prepari. Le epidemie non sono fisse e i virus viaggiano. Quello cheè successo l’altra domenica chiaramente preoccupa perché decine di migliaia di persone si sono spostate da aree ad alta incidenza verso aree a bassa incidenza: il sud è a rischio di catene di trasmissione che prima non avrebbe avuto”. Così il direttore del dipartimento di Malattie infettive dell’Istituto Superiore di Sanità (Iss), Gianni Rezza, ospite di ‘Mezz’ora in più’ su Rai 3.

10:58 – Primi due morti per Coronavirus in Sardegna

Ci sono i primi due morti per coronavirus in Sardegna. Uno è il primo contagiato, un imprenditore 42 enne di Cagliari. Il secondo, da quanto fa sapere la Regione, è un
paziente di Sassari.

15 marzo, 9:08 – Coronavirus ultime news: Fabbisogno di mascherine 90 milioni al mese

“Il fabbisogno mensile è di circa 90 milioni di mascherine, noi abbiamo effettuato contratti per oltre 55 milioni di mascherine, al momento ne abbiamo consegnate oltre 5 milioni e abbiamo anche registrato e non sono computate nel numero delle commesse effettuate 20 milioni di mascherine che avevamo contrattualizzato e che poi per vari motivi non sono arrivate”. Lo ha detto il commissario straordinario per l’emergenza coronavirus Angelo Borrelli rispondendo alla domanda su quanto sia il fabbisogno di mascherine in Italia.

Coronavirus Italia 1

20:24 – Borrelli: “2795 nuovi positivi, totale a 17.750, guariti 527 totale a 1996”

“Sono 2.795 i nuovi positivi”. Lo ha detto il commissario straordinario per l’emergenza coronavirus Angelo Borrelli nel corso del punto stampa quotidiano. Il totale dei contagiati sale a 17.750. “Sono 1518 i pazienti affetti da coronavirus in terapia intensiva mentre sono 8372 quelli ricoverati negli ospedali”. I guariti oggi sono 527 per un totale di 1996. I decessi di oggi 175 che portano il totale a 1441.

17:25 – Viceministro alla Salute Sileri positivo al Coronavirus

Il viceministro alla Salute, Pierpaolo Sileri, è risultato positivo al test coronavirus dopo esser stato alcuni giorni fa in contatto con un “sospetto positivo”. È stato lo stesso Sileri a dare la notizia, affermando di essersi messo in isolamento “appena mi sono accorto di avere dei sintomi”.

16:21 – Ricciardi (Oms): “Casi sommersi ci sono, valutare strategia tamponi”

“Che ci sia una circolazione del nuovo coronavirus superiore rispetto al numero dei pazienti positivi confermati è indubbio. La strategia di utilizzo dei tamponi va valutata bene, merita un adeguato approfondimento del comitato tecnico scientifico”. A sottolinearlo è Walter Ricciardi, membro del comitato esecutivo dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) e consigliere del ministro della Salute per l’emergenza Covid-19.

coronavirus ultime notizie

Sabato 14 marzo, 15:24 – Coronavirus ultime notizie: oltre 150mila persone e 83mila negozi controllati

Sono oltre 150mila i controlli sul rispetto delle misure di contenimento del Coronavirus eseguiti dalle forze  dell’ordine. E’ quanto emerge dai dati provvisori pubblicati sul sito del Viminale relativi alla giornata di ieri. Oltre 7mila le persone
denunciate: 6.942 per la violazione dell’articolo 650 del codice penale e 276 per aver dichiarato il falso ai controlli. Ammontano invece a 83mila i negozi controllati. Le denunce in questo caso sono scattate per 239 titolari di esercizi commerciali.

19:54 – Borrelli: “Saliti a 17660 i casi positivi”

L’ultimo bollettino fornito dal capo della Protezione civile Angelo Borrelli evidenzia che il numero dei casi risultati positivi al Coronavirus è salito a 17660, 2116 in più rispetto a ieri. Di questi, 1439 sono i guariti, 181 in più di ieri, mentre i deceduti sono 1266 (+250 in un giorno). Il bilancio continua a crescere: i contagiati al momento sono 14955, di cui 6201 in isolamento domiciliare e 7426 ricoverati. Di coloro costretti in ospedale, 1328 sono in terapia intensiva, 175 casi in più rispetto a ieri (10%).

14:51 – Coronavirus ultime notizie, capo delegazione cinese: «Siamo qui per ricambiare aiuto»

“Siamo venuti per ricambiare gli aiuti ricevuti poco tempo fa dall’Italia”. Così il vice presidente della Croce Rossa cinese, Yang Huichuan, che guida il team di medici ed esperti giunto ieri dalla Cina con un carico di aiuti. Si tratta, ha detto di “31 tonnellate materiali”, tra cui macchinari per la respirazione, tute, mascherine e protezioni, oltre ad alcuni “medicinali antivirus” e campioni di plasma. “Con questo -ha detto Yang- ci auguriamo di poter aiutare per combattere questa battaglia contro il virus”.

10:55 – Di Maio mostra video con aiuti cinesi: «Non siamo soli»

“Non siamo soli”. Lo scrive su twitter il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, postando il video dell’arrivo, ieri sera, di un aereo con aiuti cinesi (personale medico e materiale sanitario) destinati al nostro Paese nell’ambito della lotta contro il coronavirus. “Questo è quello che noi definiamo solidarietà. Ci sono persone nel mondo che vogliono aiutare l’Italia, Stati nel mondo che vogliono aiutare l’Italia”

13 marzo 2020, 9:00 –  Brusaferro (Iss): «Se epidemia è sotto controllo lo sapremo ad aprile»

“I dati non mi sorprendono. Non ci aspettavamo un’inversione di tendenza così immediata. Il 3 aprile l’epidemia non si sarà fermata, ma speriamo di conoscere per quella data le curve della diffusione in base alle quali poter ritenere di averla messa sotto controllo”. Lo ribadisce Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto superiore di sanità (Iss) e tra i membri del Comitato tecnico scientifico che supporta il Governo, in un’intervista al ‘Corriere della Sera’.

20:21 – Mattarella: “Attendiamo iniziative di solidarietà dall’Unione europea”

“L’Italia sta attraversando una condizione difficile e la sua esperienza di contrasto alla diffusione del coronavirus sarà probabilmente utile per tutti i Paesi dell’Unione Europea. Si attende quindi, a buon diritto, quanto meno nel comune interesse, iniziative di solidarietà e non mosse che possono ostacolarne l’azione”. In una nota ufficiale, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella risponde indirettamente a Christine Lagarde, presidente della Banca centrale europea, che oggi durante la conferenza stampa ha fatto intendere che la Bce non fosse disponibile a intervenire per ridurre gli spread a sostegno dell’Italia e degli altri Paesi colpiti dall’epidemia.

20:03 – Brusaferro: “Possibile circolazione più limitata del Covid-19 al Sud”

“E’ possibile che i picchi di pazienti che necessitano di terapia intensiva non siano così importati come è stato al Nord, a patto che si rispettino le attuali misure stringenti di contenimento. Al Sud i casi sono ancora limitati, e se si agisce in un momento iniziale della curva epidemica si può intervenire in modo significativo. Ancora più cruciale, in tali aree, è dunque il rispetto delle misure”. A dichiararlo è Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto superiore di Sanità. Il numero dei contagiati oggi è salito a 15113: di questi i guariti sono 1258, mentre i decessi 1016, di cui 188 solamente oggi. Tra chi ha contratto il virus, 5mila persone sono in isolamento fiduciario a casa, mentre i ricoverati con sintomi sono 6650, 1153 i malati in terapia intensiva: 125 in più di ieri. Riportando le parole di Borrelli, “il 98% delle vittime dall’inizio dell’emergenza ha più di 68 anni e il 67% ha delle patologie pregresse”.

19:12 – Borrelli: «Oggi i guariti sono 213»

“Oggi i guariti sono 213, il totale sale così a 1.258”. Così Angelo Borrelli nel corso del punto stampa quotidiano.

18:39 – Coronavirus ultime notizie, Borrelli: «Oggi 2249 positivi in più, i contagiati sono 12.839»

«Oggi registriamo 2.249 positivi in più». Lo ha detto il commissario straordinario per l’emergenza Coronavirus Angelo Borrelli nel corso del punto stampa quotidiano. Il totale dei positivi sale a 12.839.

17:18 – Bellanova (ministro Agricoltura): «Filiera alimentare garantita, rifornimenti continuano»

“Garantire il pieno funzionamento della filiera di produzione e distribuzione alimentare ed agroalimentare italiana era l’obiettivo che mi ero posta e sono soddisfatta che siamo riusciti a farlo, decidendo ieri per il mantenimento delle aperture dei negozi alimentari e che vendono beni di prima necessità”. Lo scrive su Facebook il ministro dell’Agricoltura Teresa Bellanova. “I nostri prodotti continueranno ad esser raccolti, i nostri cibi continueranno ad esser confezionati, i rifornimenti continueranno ad essere garantiti, i negozi alimentari continueranno a restare aperti”, aggiunge.

15:55 – I Metalmeccanici: “Fabbriche chiudano o sciopero fino al 22 marzo”

Le fabbriche metalmeccaniche, a prescindere dal contratto utilizzato, chiudano fino a domenica 22 marzo o sarà sciopero. A minacciare la mobilitazione sono Fim Fiom e Uilm che da giorni invocano uno stop affinché, nonostante le richieste, quelle imprese che ancora non si sono attrezzate per fronteggiare l’emergenza Coronavirus lo facciano. “La gran parte delle aziende non sono ancora del tutto preparate a gestire questa emergenza. E i lavoratori sono giustamente spaventati”, dicono all’unisono. Coronavirus ultime notizie

15:23 – Non esiste il divieto di passeggiata

“Non c’è il divieto di passeggiata. Ad oggi, non è previsto in nessuno dei decreti firmati dal ministero della Salute o dal governo, compreso l’ultimo licenziato ieri sera a tarda ora e valido da questa mattina fino al 25 marzo. Chi esce da casa per prendere aria e allentare la tensione, per raggiungere il tabaccaio e acquistare le sigarette, per consentire al cane di fare i bisogni, non è passibile di sanzione. Lo confermano fonti del Viminale che stanno interpretando in queste ore il Dpcm “11 marzo”. La stessa Protezione civile, interpellata, ha spiegato che non esiste un “divieto di passeggiata”, ma un forte invito a restare a casa”. Lo scrive l’edizione online de La Repubblica.

14:54 – Gabrielli (capo Polizia): «Controlli con rigore e umanità»

“In questo momento così difficile in cui le autorità di governo hanno assunto provvedimenti che non hanno precedenti nella storia Repubblicana, in cui le nostre vite sono necessariamente stravolte e modificate nei comportamenti più abituali, a noi è richiesto, insieme ai colleghi delle altre forze di polizia, delle forze armate, delle forze di polizia locale di verificare che questi comportamenti siano effettivamente tenuti e lo dobbiamo fare sì con rigore ma anche con profonda umanità e più che colpire dobbiamo far comprendere”. Lo dice il capo della Polizia Franco Gabrielli in un video messaggio inviato al tutti gli uomini e le donne della polizia di Stato. caso cucchi

13:14 – Zaia: «In Veneto piano Marshall per la sanità»

“Sul fronte sanitario da un lato stiamo preparando un ‘piano Marshall’ contro il coronavirus. Dall’altro abbiamo la necessità di contingentare gli afflussi agli ospedali relativi alle attività che si possono procrastinare”. Lo ha annunciato il governatore del Veneto Luca Zaia in conferenza stampa dalla sede della Protezione civile di Marghera. Coronavirus ultime notizie

13:09 – Bonetti (ministro Famiglia): «Economia deve girare o è default»

“Il Paese non può chiudere davvero, c’è bisogno che l’economia continui a marciare altrimenti c’è il default e non abbiamo risorse per le spese sanitarie e anche per il sostegno alle situazioni di fragilità”. Lo ha detto la ministra della Famiglia Elena Bonetti a ‘L’aria che tira’ su La7.

12:45 –  Faraone (IV): «Lo Stato dia mascherine e guanti a chi lavora»

”Visto che non c’è totale un totale lockdown dell’Italia dobbiamo fare uno sforzo in più per garantire la sicurezza sanitaria di tutti: lo Stato fornisca subito un kit mascherine e guanti a norma per chi lavora!”. Lo scrive su Twitter il presidente dei senatori di Italia Viva Davide Faraone.

12:43 – Coronavirus ultime notizie, Coldiretti: a rischio 44 miliardi di export

“Con l’Italia isolata a rischio 44,6 miliardi di esportazioni agroalimentari a causa dei vincoli alle frontiere, delle difficoltà logistiche e al calo della domanda estera  spesso favorita da strumentalizzazioni e concorrenza sleale”. Lo spiega un’analisi della Coldiretti diffusa questa mattina alla stampa.

12.24 – Spallanzani: 300 pazienti dimessi

Sono 300 i pazienti dimessi dallo Spallanzani che “hanno superato la fase clinica e che sono negativi per la ricerca dell’acido nucleico del nuovo coronavirus”. Lo sottolinea il bollettino odierno dell’Istituto Lazzaro Spallanzani di Roma.

Written by Andrea Monaci

49 anni, è direttore editoriale di Urbanpost.it fin dalla sua fondazione nel 2012. Ha iniziato la sua carriera nel 1996, si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto per "Il Secolo XIX", "Lavoro e Carriere", "La Voce dei Laghi", "La Cronaca di Varese".

Coronavirus, non è vero che in Italia ci sono più morti che in Cina

coronavirus aggiornamenti

Coronavirus aggiornamenti, 35.713 casi e 2.978 morti: record decessi (ma anche guariti) in 24 ore