in

Covid oggi 6.119 nuovi casi, record di positivi in Veneto ma in larga parte asintomatici

Covid bollettino 30 luglio 2021, dal ministero della Salute i numeri ufficiali sull’andamento della pandemia in Italia. Sono sostanzialmente stabili i nuovi casi di Covid riscontrati in Italia, 6.119 oggi (ieri 6.171 ). Nelle ultime 24 ore sono stati esaminati 247.486 tamponi, con l’indice di positività che resta stabile al 2,7%. Nelle ultime 24 ore si registrano altri 18 decessi di persone positive al virus, che portano il totale delle vittime da inizio pandemia a 128.047. (Continua a leggere dopo la foto)

Covid bollettino 30 luglio 2021

In aumento le persone ricoverate in ospedale con sintomi che sono 1.812 (+82 da ieri), mentre sono 201 i ricoverati in terapia intensiva (+7 rispetto a ieri), con 20 ingressi nelle ultime 24 ore. Sono 4.132.510 i dimessi e i guariti (+2.117) e 82.962 gli attualmente positivi (+4.478). Oggi record di contagi in Veneto (1.046), ma si tratta in larga parte di persone asintomatiche: in regione il numero dei ricoverati positivi al virus è in calo.

In Sicilia 724 nuovi casi e 4 decessi, la regione terza per numero di nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Boom di contagi in Sicilia. Sono complessivamente 724 su 13.233 tamponi processati i nuovi casi di Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore nell’Isola, dove gli attuali positivi salgono a quota 9.995. L’Isola è terza in Italia per nuovi contagi giornalieri dopo Veneto e Lazio. Il dato è contenuto nel bollettino quotidiano del ministero della Salute, da cui emerge che in un solo giorno i guariti sono stati 200 e le vittime 4 (6.043 dall’inizio dell’emergenza sanitaria).

Degli attuali positivi i ricoverati con sintomi sono 268, mentre si trovano in terapia intensiva 30 pazienti. Questa la ripartizione su base provinciale dei nuovi casi: 177 a Palermo, 112 a Catania, 141 a Messina, nessuno a Ragusa, 73 a Trapani, 29 a Siracusa, 88 a Caltanissetta, 94 ad Agrigento e 10 a Enna.

Covid bollettino 30 luglio 2021: in Veneto boom di casi (1.046) ma i ricoveri sono in calo

“Nelle ultime 24 ore sono 1.043 i nuovi casi di Covid, con un’incidenza del 2,47%”. Lo ha affermato il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, durante la conferenza stampa specificando che “grazie ai vaccini però non sale la pressione sugli ospedali: in regione ci sono 156 ricoverati, 9 meno di ieri, di cui 17 in terapia intensiva, uno in meno di ieri”.

“Nessun decesso, il totale in regione resta 11.641. L’ondata in corso – ha spiegato Zaia – ha caratteristiche anomale rispetto alle ondate precedenti. Ci sono due caratteristiche diverse: la prima è che ci sono molti meno ospedalizzati. La seconda, fondamentale, è la quantità importante di asintomatici. Queste caratteristiche sono dettate anche dalla diffusione delle vaccinazioni”.

“I tamponi sono stati 42.282. Il totale degli infetti dal febbraio 2020 sale così a 435.954. – ha continuato Zaia – Salgono di conseguenza anche soggetti in isolamento, 11.927, mentre prosegue la discesa dei dati ospedalieri: il totale dei ricoverati è pari a 156 (-9), dei quali 139 (-8) in area medica e 17 (-1), in terapia intensiva.

draghi riforma giustizia

Riforma della Giustizia, Draghi piega il M5s (Conte incluso) e si prende gli elogi del NYT

Incontinenza negli adulti: cure e rimedi per risolvere