in

Boom di contagi in Italia, il governo Draghi corre ai ripari: ipotesi lockdown per i no vax a Natale

Sono purtroppo in aumento i contagi da Covid in Italia. Era da fine novembre del 2020 che non si verificava un’impennata di oltre 28mila infezioni. Altre quattro regioni (il Veneto, provincia autonoma di Trento, la Liguria e le Marche) sono in zona gialla e tre (Lombardia, Lazio ed Emilia-Romagna) rischiano seriamente di cambiare colore per Capodanno. Tuttavia, come ha spiegato in un video il presidente dell’Iss Silvio Brusaferro, “le ospedalizzazioni, i ricoveri in terapia intensiva e i decessi, sebbene in crescita, sono inferiori rispetto a quelli dell’anno scorso”. In salita pure, stando all’ultimo monitoraggio, l’incidenza. Si parla di 241 contagi ogni 100mila abitanti. Per questa ragione il governo Draghi starebbe guardando seriamente al modello austriaco.

leggi anche l’articolo —> Crisanti: «La variante Omicron infetta vaccinati. I tamponi rapidi sarebbero da proibire»

covid italia lockdown no vax

Covid in Italia, contagi in aumento: spunta ipotesi lockdown per no vax, ecco le misure sul tavolo di Draghi

Nuova stretta in arrivo? Con l’aumento dei contagi da Coronavirus il presidente del consiglio Mario Draghi non può escludere più l’ipotesi di un coprifuoco, tantomeno di un lockdown. La misura però non interesserebbe tutti: il banchiere centrale guarderebbe all’Austria, dove il ministro della Salute Wolfang Mueckstein ha annunciato un Natale in quarantena per i No Vax. In sostanza dal 24 al 26 dicembre 2021 e per la fine dell’anno le persone non vaccinate potranno uscire “solo per visitare una persona cara”.  Niente cenone di Natale o festa di Capodanno. Questo tipo di eventi sarà permesso a Vienna e dintorni soltanto alle persone immunizzate, secondo la formula binaria 2g in vigore anche in Germania. Una realtà che potrebbe concretizzarsi pure in Italia, secondo un retroscena uscito su «La Stampa» e rilanciato da altri siti italiani come «Libero» e «Open». Il coprifuoco per i No vax a cui pensa Draghi potrebbe essere legato alle ore di punta dei grandi eventi. Quindi “dalle 19 alle 24 del 24 dicembre, dalle 12 alle 16 del 25 dicembre e per tutto Capodanno”, si legge sul giornale diretto da Enrico Mentana.

covid italia lockdown no vax

La variante Omicron dilaga e salgono i positivi tra gli under 20

Stando a fonti autorevoli raggiunte da “La Stampa”, non si tratterebbe di un semplice dossier lasciato sulla scrivania del premier. Del resto la variante Omicron si sta diffondendo sempre di più; da qui la decisione di Draghi di andare oltre il Green Pass (sfidando la stessa Unione Europea che poi ha chiesto spiegazioni), introducendo l’obbligo di tampone ai vaccinati che entrano in Italia. Secondo quanto riferisce «Libero» il governo starebbe pensando anche di rivedere la durata della certificazione verde, anche perché gli esperti sono ormai tutti d’accordo nel dire che i vaccini perdono di efficacia a sei mesi dalla somministrazione. Un’altra ipotesi sul tavolo del governo è il Green pass obbligatorio anche per gli studenti delle scuole medie. Una misura necessaria per evitare il ritorno alla dad e mantenere la didattica in presenza. Ad impensierire infatti Draghi ci sarebbe l’avvertimento del presidente dell’Istituto superiore di Sanità Silvio Brusaferro, il quale nei giorni scorsi ha spiegato che sono in aumento i contagi tra gli under 20. Leggi anche l’articolo —> Covid, Rezza: «Il tasso di incidenza continua ad aumentare. Evitare assembramenti a Natale»

covid italia

Seguici sul nostro canale Telegram

Crisanti omicron

Crisanti: «La variante Omicron infetta vaccinati. I tamponi rapidi sarebbero da proibire»

terremoto Frosinone

Terremoto in Lombardia: forte scossa con epicentro vicino a Bergamo, avvertita anche a Milano