in

Covid, Rezza: «Il tasso di incidenza continua ad aumentare. Evitare assembramenti a Natale»

Covid Italia – Sabato 18 dicembre. “Continua ad aumentare il tasso di incidenza di casi di covid-19 nel nostro Paese che raggiunge i 241 casi per 100mila abitanti. Osserviamo invece una leggera flessione dell’Rt che comunque si fissa intorno a 1,13, quindi ben al di sopra dell’unità. Per quanto riguarda il tasso di occupazione dei posti di area medica e terapia intensiva siamo rispettivamente al 12,1 e al 9,6 per cento. Quindi a livello nazionale di poco al disotto della soglia critica, che viene però superata in ben sette regioni”. Così il direttore generale della Prevenzione del Ministero della Salute, Gianni Rezza, commentando in un video i dati del monitoraggio settimanale sulla situazione epidemiologica nel Paese.

leggi anche l’articolo —> Mascherine all’aperto, ma non solo: Locatelli (Cts) svela l’altra ipotesi al vaglio del governo

covid rezza

Covid Italia, Rezza: «Il tasso di incidenza continua ad aumentare. Evitare assembramenti a Natale»

“Data la situazione epidemiologica, la predominanza della variante delta che è molto trasmissibile e soprattutto l’iniziale circolazione in Italia della variante omicron che sta correndo in alcuni Paesi europei, è bene in vista delle vacanze natalizie cercare di evitare grandi aggregazioni, mantenere comportamenti ispirati alla prudenza ed effettuare la dose di richiamo di vaccino per aumentare la vostra protezione”, ha spiegato il direttore generale della Prevenzione del Ministero della Salute. Le dichiarazioni del professor Rezza arrivano in un momento di grande allarme per il Paese: da lunedì Marche, Liguria, Veneto e la provincia autonoma di Trento passano in zona gialla. Il ministro della Salute Speranza ha firmato l’ordinanza, dal momento che le tre regioni hanno superato i nuovi parametri per il cambio di colore. Stando al monitoraggio settimanale dell’Iss, sono nove le regioni che superano la soglia di allerta di occupazione nelle terapie intensive.

covid italia rezza

Il generale Figliuolo: in arrivo altre 5 milioni di dosi

Il Commissario per l’Emergenza, Francesco Figliuolo, nella giornata di ieri ha lanciato un invito a “continuare a essere responsabili” perché “il Natale è un momento di compere e assembramenti”. Il generale Figliuolo ha poi sollecitato gli adulti ad immunizzare i più piccoli: “Il nostro interesse è vaccinare e mettere in sicurezza più bambini possibili”. Entro la fine mese arriveranno altri 5 milioni di dosi, che con altre consegne permetteranno “di vaccinare i bambini senza problemi”. Leggi anche l’articolo —> Covid oggi 28.632 nuovi casi e 120 morti, rallenta la corsa dei ricoveri in terapia intensiva

aumento contagi

 

Seguici sul nostro canale Telegram

graziano Mesina

Blitz nella notte: arrestato Graziano Mesina, uno dei latitanti più pericolosi

Crisanti omicron

Crisanti: «La variante Omicron infetta vaccinati. I tamponi rapidi sarebbero da proibire»