in

Lombardia, da maggio test “lecca-lecca” nelle scuole: come funzionano

Covid Lombardia al via test “lecca-lecca” – Giovedì 22 aprile 2021. «Da maggio la Lombardia utilizzerà in ambito scolastico i test salivari molecolari, frutto di una sperimentazione attuata dall’Università degli Studi di Milano». L’annuncio del test “lollipop“ che, nelle modalità, richiama un semplice “lecca-lecca”, arriva dal presidente della Regione Attilio Fontana. Una notizia riportata all’interno della newsletter “Buongiorno Milano”, inclusa ne “Il Giorno”.

leggi anche l’articolo —> Emilia-Romagna, al via da lunedì il vaccino per gli over 65: come prenotarsi

test lecca lecca

Covid Lombardia, test “lecca-lecca” nelle scuole da maggio: come funzionano

«Finalmente martedì il ministro Speranza ha confermato che tutti i tipi di test già autorizzati in Paesi che fanno parte del G7 possono essere utilizzati anche in Italia. Pertanto, considerando che questo test ha già ottenuto l’autorizzazione in gran parte di questi tra cui la Francia, Usa e Giappone, la nostra regione sarà la prima ad utilizzarlo in Italia. In sostituzione del tampone molecolare nasofaringeo, al momento unico strumento per confermare la positività al Covid-19», ha spiegato il governatore Fontana. Al settimo cielo le protagoniste di questo progetto: Elisa Borghi, Daniela Carmagnola, Claudia Dellavia e Valentina Massa, quattro scienziate e mamme della Statale di Milano, che lo avevano ideato partendo anche dall’esperienza dei loro figli.

«Siamo contente che Regione Lombardia abbia creduto nel nostro test e speriamo serva a sbloccarlo anche a livello nazionale», ha detto Massa. E ancora: «Il nostro test non è invasivo e può essere fatto in autonomia anche dai bambini», ha precisato l’esperta.

test lecca lecca

«Il test salivare è uno strumento che ci permetterà di monitorare l’epidemia e di giocare d’anticipo»

Gian Vincenzo Zuccotti, preside della facoltà di Medicina che ha guidato il team, ha chiarito gli intenti dei test “lecca-lecca”: «Giusto dare una data di partenza, anche se il vero obiettivo rimane settembre: le scuole devono rimanere aperte. Perché in quest’anno abbiamo visto che i bambini si ammalano poco ma anche i danni collaterali di una pandemia che ha aumentato i disturbi alimentari, di ansia, di attenzione. Non possiamo più permetterlo. Il test salivare è uno strumento che ci permetterà di monitorare l’epidemia e di giocare d’anticipo».

Il via libera a maggio 2021: nell’attesa continua la sperimentazione a Bollate, dove è stato consegnato ieri mattina a 600 alunni e circa 200 insegnanti e operatori delle seconde e terze medie il doppio test, sierologico con pungidito e salivare della Statale. Leggi anche l’articolo —> Covid oggi 13.884 casi su 350mila tamponi esaminati, 364 i decessi

 

Prenotazione vaccino Emilia-Romagna

Emilia-Romagna, al via da lunedì il vaccino per gli over 65: come prenotarsi

decreto draghi coprifuoco

Coprifuoco alle 22 confermato, la Lega si astiene. Draghi: «Fatico a comprendere»