in

Verso un nuovo Dpcm? Ecco cosa accadrà in Italia dal 7 gennaio 2021

Mancano pochissimi giorni al termine della validità dell’ultimo decreto sulle norme anti-Covid varato dal Governo per gestire al meglio la pandemia durante le feste di Natale. Per scongiurare una terza ondata di Covid-19, quali saranno le misure restrittive dopo il 7 gennaio 2021: due ipotesi al vaglio del Governo. Le due strade possibili sono: riformulare i criteri legati all’indice Rt per decretare zone arancioni e rosse regionali e istituire zone rosse nei fine settimana sull’intero territorio, oppure tornare al sistema dei tre colori, attivo prima del Dl di Natale. Per quanto riguarda il mondo della scuola, la riapertura potrebbe slittare verso la fine del mese. Un rientro in aula in sicurezza è fondamentale.

Leggi anche –> Impianti sciistici: riapertura il 18 gennaio, ma non è un via libera per tutti

Covid misure restrittive dopo il 7 gennaio 2021

Covid misure restrittive dopo il 7 gennaio 2021: due ipotesi al vaglio del Governo

Dal 7 gennaio 2021 il Governo molto probabilmente deciderà di tornare al sistema delle aree colorate. Prima del decreto di Natale, infatti, l’Italia è stata per alcuni giorni tutta gialla. Dunque, la prossima settimana, ma non è stato ancora reso noto quando, ci sarà la riunione della cabina di regia per il monitoraggio regionale, che verificherà i dati epidemiologici sulla base dei 21 parametri. Subito dopo il Governo prenderà le sue decisioni. Non è detto, ad ogni modo, che si tornerà alla stessa identica situazione precedente la stretta natalizia. La sottosegretaria alla Salute Sandra Zampa ha dichiarato: «Non si possono escludere nuove zone rosse, dipenderà dall’andamento dei dati». Per calcolare i nuovi dati regionali questa volta ci sarà un diverso metodo di calcolo dei tamponi effettuati (i governatori chiedono di calcolare l’incidenza dei positivi mettendo nel computo anche i test antigenici). Eventuali nuove strette, come ad esempio l’ipotesi dei weekend rossi, potrebbero essere adottate con il fine di far sì che la campagna vaccinale,  partita il 27 dicembre 2020, possa procedere senza problemi.

La scuola quando riaprirà?

Sulla riaperture delle scuole in Italia c’è un bel dibattito acceso in questi ultimi giorni. Bisognerà garantire un rientro in totale sicurezza, per non permettere al virus di diffondersi. Il via libera del  rientro dei ragazzi in classe ipotizzato per il 7 Gennaio 2021 è mai arrivato. Dunque la riapertura delle scuole potrebbe slittare al 18 gennaio. Tuttavia resta ancora in piedi l’ipotesi che da giovedì prossimo le aule torneranno a riempirsi al 50% e con orari d’ingresso scaglionati. Infine, per stabilire quali altre attività ripartiranno dal 7 gennaio bisognerà aspettare la verifica dei dati e le nuove istruzioni del Governo che molto probabilmente porteranno ad un nuovo Dpcm post feste di Natale. >> Altre News

Vaccinazioni a rilento in Italia, il Governo alle Regioni: “Dovete correre, anche di notte”

Tommaso Zorzi GF Vip

Tommaso Zorzi, racconto piccante al GF Vip: «Quando mia madre mi beccò in casa con un ragazzo…»