in

Sudan, crolla una miniera d’oro nel Kordofan: almeno 23 i morti

Crollo miniera in Sudan. Ventitré persone sono morte per un crollo verificatosi in una miniera d’oro del Sudan. Altre otto sono rimaste ferite e sono state portate in ospedale, ha riferito oggi un portavoce della Sudanese Mineral Resources Company. L’incidente si è verificato nella città di al-Nuhud, nella regione occidentale del Kordofan. (continua a leggere dopo la foto)

Crollo miniera in Sudan

Crollo miniera in Sudan: nel settembre 2018 morirono 150 persone in un incidente analogo

La miniera era già stata chiusa una volta dalle autorità locali a causa di un crollo, ma era stata poi riaperta. L’esportazione di oro è molto importante per il Sudan: il Paese ha esportato nel 2018 oltre 93 tonnellate del metallo giallo. Molte miniere d’oro nello Stato dell’Africa nord-orientale operano ai limiti della legalità e non rispettano le regole in materia di sicurezza.

Le miniere sudanesi sono state più volte teatro di tragici incidenti. L’ultimo e più grave il 29 settembre 2018, quando più di 150 persone – 70 delle quali di nazionalità sudanese – sono morte a seguito di un crollo in una miniera d’oro nell’area di Kori Bogodi, triangolo Sudan-Libia-Ciad.

Seguici sul nostro canale Telegram

Hugo Maradona

Addio a Hugo Maradona, fratello minore di Diego Armando: aveva 52 anni

Dominique Devenport

Chi è Dominique Devenport, la protagonista della serie tv “Sissi”: età, carriera e curiosità