in

Decreto Sostegno, la bozza: 4.200 euro per imprese e partite Iva, 600 milioni per il settore sciistico

Bonus decreto sostegno. Il decreto sostegno, provvedimento da 32 miliardi, arriverà domani 19 marzo in Consiglio dei ministri. Sono previsti tre passaggi parlamentari, per consentire a ciascuna Camera di esaminare ed emendare il testo. Ecco cosa prevede la bozza del decreto sostegno 2021.

decreto sostegno

Decreto sostegno bonus a partite Iva e attività

Aiuti alle imprese fino a 10 milioni di ricavi con 5 fasce e percentuali che vanno dal 60% per le più piccole al 20% per le più grandi. Sarebbe questa la bozza del decreto legge illustrata dal ministro dell’Economia Daniele Franco ai partiti nel corso dell’incontro con i capigruppo in Parlamento. Lo schema prevede un indennizzo del 60% per le imprese fino a 100mila euro, del 50% tra 100mila e 400mila euro, del 40% tra 400mila e un milione, 30% tra uno e 5 milioni e 20% tra 5 e 10 milioni.
Circa 2,8 milioni di imprese e partite Iva dovrebbero essere destinatarie di bonus, per i quali il governo dovrebbe stanziare circa 12 miliardi di euro. Gli indennizzi dovrebbero ammontare, in media, intorno ai 4.200 euro per ciascun beneficiario e saranno erogati ad aprile.

Reddito di cittadinanza

Viene inoltre rifinanziato il Reddito di cittadinanza con 1 miliardo in più dovuto ad un ampliamento della platea. Viene estesa anche la platea del Reddito di emergenza. Infine si profila la proroga a fine anno del contratto dei navigator previsti dall’Agenzia per le politiche attive del Lavoro, Anpal.

LEGGI ANCHE >> Condono delle cartelle esattoriali fino a 5mila euro: arriva l’ok del Governo

LEGGI ANCHE >> Lotteria degli scontrini, al via oggi la prima estrazione: premi fino a 100mila euro

Assembramenti Milano rave

Turismo, musei e settore fieristico

Sarebbero in arrivo 400 milioni fondo musei ed altri 100 per il comparto del turismo. Il dl prevede inoltre la destinazione di 100 milioni di euro al settore delle fiere e congressuale; 100 milioni a sostegno del commercio nei centri storici; 150 milioni per il comparto delle fiere internazionali e 100 milioni per il settore del catering, messo in ginocchio per le restrizioni dei lockdown. Sul tavolo anche una proposta destinare 100 mln di euro per il terzo settore e altri 100 mln per i lavoratori fragili. Nel decreto Sostegni dovrebbe essere rinnovata l’indennità per i lavoratori del turismo e dello spettacolo e 600 milioni dovrebbero essere diretti solo al settore dello sci, scrive l’Adnkronos. Si prevede anche una ‘una tantum’ per gli stagionali per 3 mesi da 2400 euro complessivi, con una copertura di un miliardo e mezzo.

Decreto sostegno, piano vaccini

Nella bozza del dl, si va verso uno stanziamento di oltre 4 miliardi per il piano vaccini. Nella lista degli stanziamenti anche 700 milioni per l’acquisto di nuovi vaccini, 400 milioni per il trasporto e la logistica, 200 milioni per la produzione di vaccini in Italia, 1 miliardo per la struttura commissariale e 50 milioni per ospedali Covid. Tra gli altri fondi previsti dal decreto atteso domani in Consiglio dei ministri, 300 milioni per la scuola, 130 milioni corpo polizia e 60 milioni per i test nel mondo sportivo. >> Tutte le news

Marianna Fontana

Chi è Marianna Fontana, vita privata e carriera: tutto sull’attrice italiana

Flavio Furno

Chi è Flavio Furno: carriera, vita privata e curiosità dell’attore partenopeo