in

Dito medio alzato, perché è un gesto tanto offensivo? La storia che c’è dietro

Quello del dito medio alzato è ritenuto un comune gesto offensivo. Tanto nei paesi occidentali, quanto in alcuni orientali, come il Giappone. Ma perché? Da dove deriva la sua storia tanto oscena? Le origini del dito medio si perdono nella notte dei tempi. Nel mondo latino il gesto veniva identificato come digitus impudicus (“dito indecente”). Le prime attestazioni in due grandi testimoni del loro tempo: negli Epigrammi di Marziale (40-104 d. C.), in cui un personaggio che ha sempre goduto di buona salute mostra il medio alzato a tre medici, come a volerli tenere a distanza; e lo storico Tacito (56-120 d. C.), che narrava che i membri delle tribù germaniche erano solite mostrarlo dinnanzi ai soldati romani.

leggi anche l’articolo —> Perché i parrucchieri chiudono di lunedì? Il motivo ha a che fare con un efferato delitto

dito medio alzato

Dito medio alzato, perché è un gesto tanto offensivo? La storia che c’è dietro

Tuttavia, i primi riferimenti letterari al gesto sono riscontrabili nella letteratura greca. Giulio Polluce afferma che “gli Attici danno al dito medio della mano il nome καταπῡ́γων, -ονος (katapȳ́gōn)”, che indica anche una persona perversa. Nel 419 a. C., il drammaturgo Aristofane nella sua commedia Le nuvole, mostra un personaggio (Strepsiade) che gesticola con il dito medio. Alcuni storici sono dell’avviso che nel mondo greco esso fosse impiegato pure per indicare un rapporto omosessuale. Secondo l’antropologo Desmond Morris, autore del libro L’uomo e i suoi gesti, quello del dito medio è uno dei più antichi insulti di cui si ha memoria. «Il dito medio rappresenta il pene e le dita arricciate su entrambi i lati, i testicoli”, scriveva Morris. «Così facendo, state mostrando a qualcuno un fallo, che è un comportamento molto primitivo». Altri studiosi, invece, spostano l’origine del dito medio più avanti: alla Guerra dei Cento Anni tra inglesi e francesi. L’esercito dell’isola britannica stava vincendo grazie alla loro arma più forte: gli arcieri. Questi usavano il dito indice e il medio ogni volta che dovevano scoccare una freccia. Fu per tale ragione che ad ogni arciere catturato dai francesi venivano amputate le due dita. Da questo episodio cruento deriverebbe per molti il gesto denigratorio.

dito medio alzato

In tempi più recenti…

In anni più recenti, sono state tante le rockstar e popstar, che hanno scelto di lasciarsi immortalare dai fotografi col medio alzato: da Paul Mccartney a Madonna, senza contare Kurt Cobain. Tra i più recenti, anche cantanti italiani, come Laura Pausini e Morgan. Come riporta“Focus”che ha dedicato al tema un lungo articolo, la prima evidenza fotografica del dito medio risale al 1886: si trattava di un giocatore dei Boston Beaneaters, che lo mostrò, mentre posava in un ritratto di squadra, probabilmente rivolgendosi ai rivali dei New York Giants. C’è chi in tempi più recenti non lo trova tanto osceno, tra questi Ira Robbins, professore di Giurisprudenza alla American University di Washington DC. Questi a tal proposito ha detto: «Questo gesto è così ben radicato nella vita di tutti i giorni in molti paesi, e significa molte altre cose, come la protesta, la rabbia o l’eccitazione. Non è più solo un fallo». Leggi anche l’articolo —> Edgar Allan Poe libri e curiosità: dall’abuso di alcol al necrologio scritto dal suo peggior nemico

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Stasera in Tv oggi 8 ottobre 2020

Stasera in Tv oggi 8 Ottobre 2020: ultimo appuntamento con le indagini dell’ispettore Guerrieri 

Alessandro Amoroso

Alessandra Amoroso Instagram Story, il video del duro allenamento in palestra: che fisico