in

James Naismith, Google celebra l’inventore del basket: la vera storia

Il doodle di Google oggi, 15 gennaio 2021, celebra James Naismith (1861-1939), insegnante di educazione fisica canadese, ma naturalizzato statunitense, in servizio allo Springfield College, in Massachusetts. Di chi si tratta? Dell’inventore del gioco del basket, gioco che nasceva 129 anni fa. Naismith ideò quello che oggi conosciamo tutti come basket con l’intento di far divertire i suoi ragazzi nei rigidi mesi invernali in palestra. Il docente prese così un cesto di vimini utilizzato per raccogliere le pesche e lo appese ad un muro, spiegando agli studenti che l’obiettivo era tirarci dentro una palla. In seguito questi mise anche a punto un vero e proprio regolamento.

leggi anche l’articolo —> “Valigetta nucleare” cos’è e che contiene: altro che “pulsanti” per scatenare la guerra atomica

James Naismith

Doodle Google oggi James Naismith: chi è

Il 15 gennaio del 1892 nasceva il basket. L’ideatore del gioco è il professor James Naismith, a cui è dedicato il bel doodle di oggi. L’uomo prese spunto da un gioco della sua infanzia, Duck-ona-rock (anatra su una roccia), in cui la regola principale era il tiro a parabola di un sasso. Si dice che Naismith non volle dare a questo sport il suo nome. Così un suo studente decise di battezzarlo “basketball”, definizione che si porta dietro ancora oggi. Altrimenti giocheremmo a “Naismithball”, pensate un po’. Si è conservata nel tempo anche la forma della palla a spicchi, come la prima usata dal professore e che aiutava gli atleti nella presa. Dal momento che inizialmente toccava ricorrere ad una scala per recuperare la palla che finiva nel cesto, si decise di tagliarne la parte inferiore. La classica retina bianca, che siamo abituati a vedere, arrivò soltanto nel ‘900.

Naismith

La vera storia dell’inventore del basket

Le tredici regole su cui James Naismith basò il nuovo sport vennero pubblicate sul The Triangle il 15 gennaio 1892. Queste furono tradotte già nel 1907 da Ida Nomi Venerosi Pesciolini, una maestra della commissione tecnica femminile della Federginnastica. Lo sport, presentato a Venezia con il nome di palla al cerchio, per anni fu considerato uno sport “da signorine”. Ma chi era davvero Naismith? Era nato in un villaggio canadese, Almonte, nel 1861. Dopo gli studi universitari si trasferì negli Stati Uniti dove iniziò a insegnare in diverse scuole e università. Dopo l’invenzione del basket si sposò e divenne il primo allenatore di una squadra di pallacanestro, sport che gli regalò non poche soddisfazioni. La pallacanestro venne dichiarata disciplina olimpica in occasione delle olimpiadi estive di Berlino nel 1936. Morì il 28 novembre del 1939. Leggi anche l’articolo —> Leonardo Frigo, l’artista italiano che dipinge l’Inferno di Dante sui violini

 

Seguici sul nostro canale Telegram

caso yara

Caso Yara, il legale di Bossetti: “Possibilità di accedere ai reperti svolta epocale”

Omicidio Casalecchio

Milano, 90enne strangolata dal marito: era malata di Alzheimer