in

Dora Lagreca, il ritrovamento degli inviati di “Pomeriggio Cinque”: “Fondamentale per lei…”

A “Pomeriggio Cinque”, nel salotto di Canale 5, condotto da Barbara D’Urso ampio spazio al caso di Dora Lagreca, la ragazza morta dopo essere precipitata dal quarto piano di un balcone di un appartamento di Potenza. Con lei, quella sera, c’era il fidanzato, Antonio Capassi, al momento l’unico indagato dagli inquirenti. Per lui l’accusa è di istigazione al suicidio. L’ipotesi che la trentenne si sia tolta la vita però non convince i familiari della ragazza. Mentre gli inviati della trasmissione targata Mediaset stavano perlustrando il luogo, dove è stato rinvenuto il corpo, hanno trovato quello che sembra essere parte di un apparecchio acustico.

leggi anche l’articolo —> Laura Ziliani, ipotesi pista satanica: il dettaglio della rasatura dei capelli

Dora Lagreca

Dora Lagreca, ritrovamento degli inviati “Pomeriggio Cinque”: “Fondamentale per lei…”

Gli inviati del programma “Pomeriggio Cinque” hanno fatto quella che sembra essere un’importante scoperta nel luogo in cui è stato ritrovato dalla polizia il corpo di Dora Lagreca, precipitata dal balcone di un appartamento a Potenza. A detta dei giornalisti si trattava di parte di un apparecchio acustico. Nell’urto Dora avrebbe perso infatti gli auricolari che indossava sin da piccola per via della sua ipoacusia: «Abbiamo trovato sul luogo un piccolissimo oggetto che ha attirato la nostra attenzione. Mentre stavamo registrando quello che chiamiamo il “live”, ci siamo accorti che a terra c’è quello che potrebbe essere un elemento fondamentale per Dora, parte del suo apparecchi acustico», ha spiegato l’inviato, mostrando il reperto a terra a Barbara D’Urso. Ovviamente il giornalista ha informato subito i carabinieri del ritrovamento. È stato attento a non toccare l’oggetto in questione. Uno scrupolo fondamentale, tenendo conto della possibilità che esso potesse essere repertato. Del ritrovamento è stato avvisato anche il legale della famiglia di Dora Lagreca.

Dora Lagreca

I Ris hanno sequestrato due metri di balaustra di metallo

Nel frattempo i Ris hanno sequestrato circa due metri di balaustra di metallo. Difatti sono state trovate delle impronte ben pressate su di un parapetto, come se qualcuno avesse tentato di reggersi per evitare di cadere di sotto. Dal momento che il corpo della ragazza è stato trovato vicino alle mura, non si può escludere che quelle tracce siano proprio di Dora. Leggi anche l’articolo —> Dora Lagreca, a “Quarto Grado” spazio all’ipotesi del “triangolo”: la lettera dei familiari della vittima

Dora Lagreca

 

Seguici sul nostro canale Telegram

incidente ranzanico

Ranzanico, frontale tra camion e auto: tre feriti, uno in condizioni critiche

amministrative 2021 conte

Amministrative, grillini furiosi con Conte dopo i ballottaggi. La “sciabolata” di Calenda