in

Milano, elezioni amministrative 2021: le date, i candidati e i sondaggi

Le elezioni amministrative di Milano 2021 si terranno il prossimo autunno, la data precisa è ancora in fase di definizione. Intanto Beppe Sala ha deciso di ripresentarsi di nuovo alle urne, per cercare di ottenere un secondo mandato alla guida. È lui il candidato del centrosinistra e, secondo i sondaggi, anche il grande favorito. Il centrodestra invece deve ancora ufficializzare il nome del suo candidato. Si vocifera per ora che si possa trattare del manager Oscar Di Montigny. Il M5s invece andrà per conto proprio dopo l’abbandono di Gianluigi Paragone e Simone Sollazzo, entrambi in gara alla guida di liste civiche.

elezioni amministrative Milano 2021

Elezioni amministrative Milano 2021: data e come funzionano

A causa dell’emergenza Covid le elezioni amministrative si svolgeranno non più in primavera ma il prossimo autunno. La data sarà compresa tra il 15 settembre e il 15 ottobre. I cittadini milanesi molto probabilmente andranno alle urne il 10 e 11 ottobre, mentre gli eventuali ballottaggi si terranno poi dopo due settimane.

Il nuovo sindaco sarà colui che avrà il maggior numero di voti. Se nessun candidato al primo turno dovesse ottenere la maggioranza assoluta, i due più votati andranno al ballottaggio. Nel caso si dovesse verificare una perfetta parità avrà la precedenza il candidato più anziano. Il vincitore otterrà il 60 % dei seggi. I restanti posti nel Consiglio verranno poi assegnati alle altre liste in maniera proporzionale. In totale ci saranno 50 consiglieri appartenenti alle liste che hanno ottenuto almeno il 3% dei voti. È concesso il voto disgiunto: l’elettore potrà votare due candidati, purché siano un uomo e una donna.

ARTICOLO | Variante Delta, focolaio tra Piacenza e Cremona: isolati 24 contagiati

ARTICOLO | M5s, scontro tra Conte e Grillo: rinviato lo statuto

referendum costituzionale

Elezioni amministrative Milano 2021: candidati e sondaggi

Ancora molti dubbi sui candidati a nuovo sindaco di Milano. Una conferma però arriva da Beppe Sala, che rappresenterà ancora una volta il centrosinistra alle elezioni, annunciando che già a gennaio sarà chiara la composizione della sua coalizione che potrebbe essere allargata ai Verdi. Si candideranno anche gli ex cinque stelle Gianluigi Paragone che sarà in campo con una lista civica, e il consigliere comunale Simone Sollazzo con Milano Concreta.

Il centrodestra non avrà come candidato Gabriele Albertini, e anche il deputato Maurizio Lupi sarebbe titubante. La rappresentanza del centrodestra è dunque in ballo tra il presidente di Federfarma Lombardia Annalisa Racca, il professore alla Bocconi Maurizio Dallocchio, l’ex deputato Simone Crolla e soprattutto il manager di Mediolanum Oscar Di Montigny. La sinistra radicale al primo turno andrà per conto proprio con l’architetto Gabriele Mariani, così come i Socialisti con l’ex assessore Giorgio Goggi. Alcuni sondaggi realizzati fino ad oggi hanno evidenziato che i due più probabili candidati saranno Sala e il centrodestra. Con Albertini in gara il centrodestra avrebbe potuto troneggiare.>>Tutte le notizie

Caterina Balivo

Caterina Balivo prova costume da 10 e lode, forma strepitosa: il dettaglio malizioso

5 consigli definitivi per scegliere il migliore broker online