in

Emergenza Coronavirus: il piano del governo da 25 miliardi

Emergenza Coronavirus piano governo. Palazzo Chigi accelera sul piano per sostenere l’economia e stanzia 25 miliardi. Si tratta di una cifra ben più alta di quella ipotizzata fino a ieri, che era intorno ai 7,5 miliardi. Nella conferenza stampa in tarda mattinata di oggi, mercoledì 11 marzo 2020, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha delineato le linee essenziali del piano che ha l’obiettivo di scongiurare un collasso economico dalle conseguenze incalcolabili. Cassa integrazione speciale, stop ai mutui, sospensione contributi per stagionali ed autonomi, parziale rimborso fiscale per le aziende dei settori colpiti le misure allo studio nel decreto.

>> Coronavirus: i numeri aggiornati dell’emergenza in Italia

emergenza coronavirus piano governo

Emergenza Coronavirus piano governo: «12 miliardi da utilizzare subito»

Il premier Giuseppe Conte, in conferenza stampa con i ministri dell’Economia Gualtieri e del Lavoro Catalfo, ha specificato che la prima tranche di interventi, riguardanti Protezione Civile e Sanità, sarà immediata. «Le risorse stanziate saranno utilizzate in parte nel primo decreto – che stiamo preparando e che contiamo di approvare in settimana, venerdì – con risorse per 12 miliardi», ha chiarito il ministro dell’Economia. Il passaggio di oggi, invece, consiste nel «chiedere l’autorizzazione al Parlamento per utilizzare fino alla cifra di 25 miliardi».

Emergenza Coronavirus piano governo

A proposito di sostegno al lavoro, Gualtieri ha affermato: «Nessuno perderà il lavoro per il coronavirus». La ministro del Lavoro Catalfo ha invece annunciato che tra gli interventi ci saranno «norme speciali per gli stagionali e gli autonomi» che prevedono «la sospensione dei versamenti e dei contributi previdenziali e assistenziali in modo da tutelare tutti i settori». A proposito di mutui e finanziamenti, Gualtieri ha affermato che nel decreto legge atteso per venerdì con le prime misure per contrastare gli effetti economici del coronavirus «ci sarà una semplificazione procedurale» per lo stop dei mutui sulla prima casa fino a 18 mesi in caso di riduzione o sospensione del lavoro e una moratoria al pagamento delle rate dei prestiti bancari anche con un «parziale sostegno di garanzia statale».

Conte: «Lieto dell’apertura dell’Europa sulla necessità di maggiore liquidità»

«Abbiamo stanziato una somma straordinaria 25 miliardi da non utilizzare subito, ma sicuramente da poter utilizzare per far fronte a tutte le difficoltà di quest’emergenza», ha spiegato Conte. Il premier in conferenza stampa ha voluto sottolineare la soddisfazione per la risposta europea. «Sono lieto del clima che si sta definendo a livello europeo», ha detto. «Ieri con il Consiglio europeo era anche in collegamento la presidente della Bce Lagarde: grandi riconoscimenti e aperture sul fatto che è necessaria maggiore liquidità e attivare tutti gli strumenti per far fronte a questa emergenza». Conte ha ringraziato anche la presidente della Commissione, Ursula Von der Leyen: «Oggi pomeriggio avrò una videoconferenza con la presidente Ursula Von der Leyen che si era dichiarata disponibile a venire in Italia. L’ho ringraziata e le ho detto che in questo momento possiamo lavorare nel modo più rapido possibile con una videoconferenza». >> Tutte le notizie sul Coronavirus

Written by Andrea Monaci

49 anni, è direttore editoriale di Urbanpost.it fin dalla sua fondazione nel 2012. Ha iniziato la sua carriera nel 1996, si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto per "Il Secolo XIX", "Lavoro e Carriere", "La Voce dei Laghi", "La Cronaca di Varese".

coronavirus morto presidente ordine varese

Coronavirus, morto il presidente dell’Ordine dei medici di Varese: aveva 67 anni

Belen Rodriguez

Belen Rodriguez Instagram stratosferica, scatto mozzafiato a Parigi: «Che femmina»