in

Enzo Salvi, sassi contro il suo pappagallo Fly: “Una violenza inaudita e gratuita”

Doveva essere una mattinata di relax, e invece si è trasformata in attimi di angoscia e panico. Enzo Salvi, il noto attore, ieri stava passeggiando tranquillamente tra le vie di Ostia Antica in compagnia del suo pappagallo Fly. Nel momento in cui l’animale si è alzato in volo e si è appoggiato su un palo, un ragazzo ha iniziato a lanciargli violentemente dei sassi contro, tanto tra tramortirlo e farlo cadere per sette lunghi metri. Salvi è intervenuto immediatamente, ma il pappagallo ha riportato un trauma cranico e ora è sotto l’attenzione del suo veterinario. Il ragazzo ha tentato di giustificarsi affermando che era stato spaventato dall’animale, ma questo non è bastato a evitargli la denuncia per maltrattamento.

>>Leggi anche: Contributi a fondo perduto, al via la richiesta: «In dieci giorni sul conto!»

Enzo Salvi

Enzo Salvi, l’aggressione a lui e al suo pappagallo

Il comico stava facendo una passeggiata ed era pronto a lasciarlo volare da solo, così come d’abitudine. Fly ha spiegato le ali, e dopo aver fluttuato per un po’ si è appollaiato su un palo. Proprio in quel momento un passante ha iniziato a tirargli contro dei sassi, fino a farlo cadere per oltre sette metri. Subito l’attore ha iniziato a urlare: “Che fai?”, ma questo non è stato sufficiente per fermalo. Anzi, il ragazzo ha maltrattato anche il comico e poi è fuggito via. Si tratta di un giovane di 25 anni, originario del Mali, che poco dopo è stato rintracciato dai carabinieri e denunciato per maltrattamento di animale. Salvi è ancora scosso per quanto accaduto, e spera che il suo pappagallo possa riprendersi il prima possibile.

Non trovo le parole per descrivere il mio stato d’animo. Da ieri non dormo perché sto malissimo. Assistere a una lapidazione senza motivo è scioccante”, ha commentato ai microfoni dell’Adnkronos. Fly ora “si trova con una frattura al cranio, sta lottando tra la vita e la morte. E tutto a causa di una violenza inaudita verso un’anima innocente, da parte di una persona che ora è a piede libero, e domani andrà a tirare i sassi a qualsiasi altra persona o animale”, ha continuato l’attore, prima di lanciare un appello. “Vanno prese delle posizioni: non si può andare avanti così”. Come ha sottolineato, infatti, si è trattata di una “scena di violenza da film di Tarantino. Per fortuna il mio amico ha potuto scattare delle foto e immortalare” quanto stava accadendo.

Leggo i vostri commenti ……..Grazie a tutti VVB DI VERO ❤️

Pubblicato da Enzo Salvi su Martedì 30 giugno 2020

Enzo Salvi in lacrime ringrazia tutti i suoi fan

“Quello che è successo a Fly è inaudito. Tanta violenza così, gratuita, verso un essere innocente così meraviglioso… Io non me ne do una spiegazione. Io prego per lui, grazie a tutti“, ha detto in un video postato sulla sua pagina Facebook. In lacrime, Salvi fatica ancora a parlare e ammette di non riuscire a capire il perché di un gesto come quello che il suo animale ha dovuto subire. E non riesce a comprenderlo perché una valida motivazione non esiste. Dopo la corsa dal veterinario, immediatamente sono state effettuate tac e radiografia, che hanno evidenziato un trauma cranico. “E’ un piccolo guerriero”, scrive però Salvi. Al momento è riuscito a superare la notte, e sembra rispondere bene alle terapie.

Sta meglio, mangia da solo e nel giro di qualche giorno potrà tornare a casa. Inizialmente abbiamo temuto il peggio, sottoposto a tac e radiografia, ha riscontato un trauma cranico a seguito della sassata ricevuta e alla caduta dall’alto, ma essendo un animale in forma e ben allenato, ciò lo aiuterà sicuramente nella convalescenza, fino a completa ripresa”, ha spiegato a Fanpage.it il veterinario Paolo Selleri.

Pubblicato da Enzo Salvi su Lunedì 29 giugno 2020

Salvi: “Grazie per la vicinanza”

“Ancora grazie per la vostra vicinanza, per questa tremenda vicenda che ha visto sia me ma sopratutto il mio FLY, vittima di una violenza inaudita e “Ripeto “ ingiustificata 🤬.
Grazie alla vostre preghiere😘 Fly ha superato la notte…. è un piccolo Guerriero❤️💪
Purtroppo a causa del forte trauma violento subito dalla pietra lanciata e sopratutto dall ‘altezza della caduta (7/8m) ancora non riesce a stare in equilibrio sul posatoio. Io mi auguro che col passare delle ore e la terapia possa migliorare🙏 .

Avrei voluto fare una diretta per ringraziare tutti ma sono troppo scosso per l’accaduto e non riesco a trattenere le lacrime… Grazie al mio amico di “ volo “ che ieri per scattare la foto e’ stato aggredito”, ha scritto sul suo profilo allegando i documento che testimoniano quanto accaduto. “Ringrazio i Carabinieri della Stazione di Ostia Antica che sono immediatante accorsi. Il “SOGGETTO” e’ stato arrestato ieri sera. Allego la Tac di Fly per farvi capire che cosa ha subito il mio piccolo Tesoro. Grazie ancora a tutti di vero ❤️VVB”. >>Tutte le notizie di UrbanPost

Jasmine Carrisi

Jasmine Carrisi debutta come cantante: «A papà Al Bano piace il mio rap. Io lui non riesco a seguirlo»

Coronavirus dati oggi 30 giugno 2020

Coronavirus, i numeri di oggi: 142 nuovi casi e 23 morti