in

Fase 2 distanziamento sociale, Burger King lancia metodo ‘infallibile’: triplo strato di cipolla nel panino

Il distanziamento sociale è una delle regole fondamentali della fase 2 del coronavirus e Burger King questo sembra saperlo perfettamente. È proprio per facilitare questa direttiva imprescindibile che lancia un’idea appetitosa e ‘sicura’: il Social Distancing Whopper; un panino con tre strati di cipolla “che aiuta gli altri a starti lontano”. Il prodotto è disponibile in tutti i punti vendita allo stesso prezzo del classico Whopper a partire da oggi, lunedì 18 maggio, giorno di riapertura degli oltre 220 punti vendita in Italia.

Leggi anche >> FASE 2 e riapertura delle aziende: L’INAIL propone nuove metodologie di valutazione del rischio di contagio da COVID-19

fase 2 burger king

Fase 2, distanziamento sociale assicurato con il “Social Distancing Whopper”

Una “profumata ricetta” – assicurano – che è una misura aggiuntiva a quelle adottate dai ristoranti Burger King per adeguarsi alle disposizioni di legge della fase 2. Sanificazione dei locali, delle cucine e delle attrezzature più volte al giorno, distanziamento dei tavoli, dispositivi di sicurezza per i dipendenti, percorsi sicuri per i clienti, controllo della temperatura a dipendenti e clienti che accedono ai locali, gel igienizzanti e guanti, accessi con obbligo di mascherina, sacchetti con safety sticker al posto dei vassoi si uniscono alla formazione specifica di tutto il personale, preparato in modalità e-learning e in pre-apertura nei mesi scorsi.

fase 2 distanziamento sociale

“Abbiamo messo le basi per una grande rivoluzione”

“Abbiamo messo in atto tutte le procedure necessarie per poter riavviare la nostra catena di ristoranti e riaccogliere i clienti in tutta sicurezza. – ha dichiarato l’Amministratore delegato Burger King Restaurants Italia, Andrea Valota – In sala abbiamo ridotto e predisposto i tavoli adibiti alla consumazione distinguendoli da quelli che non possono essere utilizzati in modo da poter garantire le corrette distanze fra i clienti. Oltre a questo, siamo pronti ad aggiungere sui tavoli ulteriori plexiglass ove se ne verificherà la necessità”.

Le nuove abitudini della fase 2 hanno poi posto “le basi per una grande rivoluzione”, ha proseguito Valota, a cui preme sottolineare: “Abbiamo predisposto un’app – disponibile da quest’estate – che consentirà ai nostri clienti direttamente dallo smartphone di riservare un posto a sedere in modo da poter consumare in tutta tranquillità e sicurezza all’interno del punto vendita, saltando eventuali file all’ingresso. Tramite l’app sarà anche possibile ordinare, prenotare l’asporto e pagare”. >> Fase 2 Lombardia, Fontana: “Le infezioni aumenteranno, non ci sono dubbi a riguardo”

fase 2 distanziamento sociale

erica piamonte

Erica Piamonte Instagram, addominali scolpiti e davanzale esplosivo: «Sei una bomba!»

“Il diavolo veste Prada” trama, cast e curiosità: la scena tagliata che cambia tutto il film