in

Firenze manifestazione non autorizzata, molotov contro la Polizia: «Notte surreale, terribile»

Firenze manifestazione non autorizzata, una ventina i feriti. Lanci di bottiglie di vetro, pietre e molotov. Scene da guerriglia, disordini in città per protestare contro le misure prese dal governo per contenere il contagio da Covid-19. «Ci hanno fatto vivere una notte surreale, terribile e dolorosa a Firenze. Non è così che si manifestano le proprie ragioni, non è così che si dà voce alla sofferenza. È solo violenza fine a se stessa, gratuita. Chi sfregia Firenze deve pagare per quello che ha fatto». Così il sindaco Dario Nardella dopo la notte di violenza nel capoluogo.

leggi anche l’articolo —> Covid, il bollettino di oggi: 31.084 nuovi casi, 1.746 in terapia intensiva (+95)

Firenze manifestazione

Firenze manifestazione non autorizzata, molotov contro la Polizia: «Notte surreale, terribile»

Tensione alta in centro a Firenze, dove una manifestazione non preavvisata alla questura, per protestare contro l’ultimo dpcm, ha causato decine di feriti, tra cui alcuni agenti. Secondo una prima stima delle forze dell’ordine, sarebbero state oltre mille le persone che in serata avrebbero partecipato ai cortei, muovendosi in piccoli gruppi, che si sono in seguito sparpagliati. A Santa Maria Novella alcuni manifestati hanno dato alle fiamme un cassonetto. Lungo il percorso della manifestazione molte fioriere sono state rovesciate, una macchina della forze dell’ordine ha preso fuoco. Sul posto sono intervenuti anche i pompieri, che hanno cercato di domare i roghi tempestivamente. Una prima carica della Polizia contro i manifestanti nella centralissima via Calzaioli; una seconda all’altezza di piazza Strozzi, nel cuore dello shopping.

Il sindaco Nardella: «Una situazione del genere non l’avevo mai vista nella mia città»

«Una minoranza di persone venute intenzionalmente per provocare e cercare gli scontri ha messo a dura prova la nostra città. Una situazione del genere non l’avevo mai vista nella mia città. Una città come Firenze, che vive di un’economia globale, sta soffrendo molto, c’è stanchezza e rabbia. Ci sono state molte manifestazioni, ma pacifiche, e quello che più mi fa soffrire e arrabbiare è vedere che c’è qualcuno che cerca di strumentalizzare questa rabbia», ha detto il sindaco Nardella. Leggi anche l’articolo —> Potenza, ristoratore dona cibo invenduto a chi ha bisogno: «Sono arrivate decine di famiglie»

Firenze manifestazione

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

giulio berruti verissimo

Giulio Berruti, a Verissimo particolari inediti sulla Boschi: «La prima volta che venne a cena da me…»

paolo conticini ballando con le stelle

Ballando, Paolo Conticini e il rapporto con Veera Kinnunen: «Tutto il giorno sto con lei, poi a casa…»