in

“Zona bianca”, Galli ride in faccia a Cacciari mentre parla di democrazia, il filosofo è furioso: “Lo capisce o no?”

Massimo Cacciari e Galli hanno partecipato alla trasmissione “Zona Bianca”. Si parla di temi attuali e delicati: lo stato di emergenza è costituzionale? Da una parte il filosofo di Venezia difende a spada tratta la democrazia e mentre parla di diritti dei cittadini, Galli si fa scappare una risatina di dissenso. Cacciari non gliela fa passare liscia e scoppia il putiferio: “Lo capisce o no?”

Cacciari Galli Zona Bianca

Cacciari e Galli lite in diretta tv a Zona Bianca

Cacciari e Galli ospiti a “Zona Bianca”: scoppia la bufera tra i due

Galli e Cacciari sono entrambi ospiti in video conferenza su rete 4 al programma “Zona Bianca”. Si affrontano temi di attualità e il filosofo veneziano ci tiene a puntualizzare la sua opinione sullo stato di emergenza. “C’è un’involuzione della nostra democrazia. Non c’è un pericolo totalitario. Ma l’Italia non può andare avanti a colpi di stato d’emergenza”.

Lo stato di emergenza non sarebbe democratico, secondo Cacciari. Palesemente in disaccordo, Galli ridacchia tra sé e sé. Un gesto che ha, ovviamente, mandato su tutte le furie il filosofo, che subito rimarca la sua posizione. “Io parlo di questioni che riguardano la Costituzione e l’ordinamento giuridico. Non è possibile, neppure in base alla nostra Costituzione, procedere per la quinta volta attraverso stati d’emergenza senza stabilire in base a quali criteri questi stessi stati di eccezione vengano dichiarati. È pericolosissimo procedere in questo modo senza consapevolezza e senza un fine preciso”. Secondo il filosofo, infatti, bisognerebbe “determinare per legge i casi per cui si stabilisce uno stato d’emergenza”. E dunque, rivolgendosi a Galli: “Una democrazia non può andare avanti a stati di emergenza, lo capisce o no?”.

ARTICOLO | Green pass ristoranti e bar: tutte le regole previste dal nuovo decreto

ARTICOLO | Green Pass obbligatorio per i docenti: quando scatta la sospensione dello stipendio

“Galli che ride, con aria di sufficienza, mentre parla Massimo Cacciari, è qualcosa di abominevole”

Galli spiega allora la sua opinione. “In linea teorica c’è sempre la possibilità che emerga un’altra variante con una capacità di diffusione ancora maggiore della Delta. Dobbiamo tenere sempre presente che questo virus muta e continua a circolare. Su questo non dobbiamo accettare cadute di attenzione. La soluzione è vaccinare”. Democrazia o non democrazia, Galli parla dell’emergenza sanitaria dimenticandosi per un attimo il rispetto nei confronti di chi la pensa diversamente da lui e scordandosi decisamente che la libertà delle persone deve essere garantita, come ricorda Cacciari, essendo un diritto costituzionale.
Una figura non proprio esemplare quella che ha fatto Massimo Galli e subito su Twitter gli utenti hanno sostenuto Cacciari e criticato il medico. Uno per esempio ha scritto: “Galli che ride, con aria di sufficienza, mentre parla Massimo Cacciari, è qualcosa di abominevole. L’ignoranza ha diversi volti, uno è quello della categoria dei medici spocchiosi”. Un altro ancora ha commentato: “Galli mi ricorda quelli che non sanno come controbattere a una discussione sui social e mettono l’emoticon della faccina che ride, perché non sanno che altro fare”.

Anna Tatangelo e Gigi D'Alessio

Perché tra Anna Tatangelo e Gigi D’Alessio è finita, lo sfogo di lei: «A letto succedeva che…»

forza nuova green pass

Forza Nuova espelle i tesserati con il green pass: “Come il libretto rosso nel comunismo”