in

Nonostante la guerra, l’Europa continua a comprare il gas russo: quanto sta spendendo

Non c’è guerra che tenga: l’Europa è continua a comprare il gas dalla Russia. Nonostante l’invasione, nonostante l’aumento dei prezzi. Secondo alcune stime realizzate dal think tank Bruegel, infatti, lo scorso mercoledì l’Unione europea ha importato circa 700 milioni di euro di gas in un solo giorno.

bollette luce e gas aumenti

L’Europa non smette di comprare il gas dalla Russia

Tra l’altro, il gas in arrivo dalla Russia in Europa passa direttamente dall’Ucraina. E, a detta di Gazprom, le consegne sono in linea con le richieste. Si tratta quindi di flussi che raggiungono i 109,5 milioni di metri cubi. Intanto, però, il prezzo continua a salire. Ad Amsterdam, per esempio, dopo un avvio sotto quota 150, si è arrivati a 175 euro Mwh (Megawattora). L’incremento, quindi, è pari all’8,8%. Il timore che tutto questo potesse accadere c’era anche prima di imporre le sanzioni, soprattutto perché ci sono Paesi come l’Italia che letteralmente dipendono dal gas russo. Proprio per questo il settore è stato escluso dalle sanzioni contro Mosca, così da riuscire a evitare ripercussioni eccessive sulle economie europee. Non è detto, tuttavia, che le cose restino in questo modo.

Il presidente russo Putin ha infatti dichiarato con fermezza di non voler interrompere l’attacco in Ucraina, nonostante le pesanti sanzioni che sono state inflitte al suo Paese. Per questo motivo durante la riunione della Nato prevista oggi a Bruxelles si dovrà discutere di ulteriori passi dell’Occidente contro la Russia, e si potrebbe parlare anche di energia. “Considereremo tutto”, ha infatti affermato l’Alto rappresentante dell’Unione europea per la Politica estera, Josep Borrell.

Nel frattempo, l’Italia sta cercando di capire come sopravvivere senza il gas proveniente dalla Russia: “L’Italia è impegnata ad aumentare le forniture di gas da vari partner internazionali. Tra questi l’Algeria, da sempre fornitore affidabile, ha un ruolo fondamentale. L’obiettivo è tutelare le imprese e le famiglie italiane da questa atroce guerra”, ha detto alcuni giorni fa il ministro degli Esteri Luigi di Maio proprio in occasione di una vista ad Algeri. >> Tutte le notizie di UrbanPost

ARTICOLO | Caccia alle pillole allo iodio, perché ora sono così ricercate

ARTICOLO | L’economista Milov: “Putin ha ancora risorse per due settimane, poi dovrà fermarsi”

Seguici sul nostro canale Telegram

pillole iodio oggi Belgio

Caccia alle pillole allo iodio, perché ora sono così ricercate

Attentato in una moschea sciita in Pakistan: sono almeno 30 i morti