in

Gerry Scotti quanto guadagna? Tra gli stipendi più alti a Mediaset

Tra i volti più amati del piccolo schermo senza dubbio Gerry Scotti, conduttore televisivo e radiofonico, noto affettuosamente anche con l’appellativo di Zio Gerry, e, soprattutto in passato, di Dottor Scotti o Signor Scotti. Al timone di format di successo come “Caduta libera”, “Chi vuol esser milionario”, “The Wall”, il presentatore piace per la sua cordialità, l’aria rassicurante e il carisma. Ma quanto guadagna Gerry Scotti? Facciamo i conti in tasca al 64enne lombardo.

leggi anche l’articolo —> Verissimo, Gerry Scotti racconta la sua esperienza con il Covid: «Le persone ricoverate con me? Spero stiano bene»

Gerry Scotti quanto guadagna

Gerry Scotti quanto guadagna? Tra gli stipendi più alti a Mediaset

Qual è lo stipendio di Gerry Scotti, presentatore di “Chi vuol essere milionario” e giudice di “Tú sí que vales”. A venirci in aiuto il sito “Money”, che ha provato a fare due conti: “Il numero di ore accumulate in video per Canale 5 garantisce nel corso dell’anno uno stipendio milionario di tutto rispetto per Gerry Scotti che risulta così tra i presentatori più pagati di sempre all’interno del piccolo schermo”. A quanto ammonta? Qual è il compenso del volto noto? Gerry Scotti è una garanzia di serietà per le reti Mediaset e in particolare per i quiz preserali che fanno da traino al TG5. Accanto a Paolo Bonolis si alterna, infatti, durante l’anno nella fascia oraria che va dalle 18:45 alle 20:00. Su “Money” scrivono che “lo stipendio annuale di Gerry Scotti si aggirerebbe intorno ai 10 milioni di euro. I proventi derivano sia dal cachet previsto dalle reti del Biscione ma anche dalle televendite e promozioni per cui Scotti è solito prestare il proprio volto e la propria simpatia”. In pochi poi sanno che Gerry Scotti è anche proprietario di uno degli studi televisivi utilizzati da Mediaset, lo Studio Michelangelo (situato a Cologno Monzese).

Gerry Scotti quanto guadagna

La stoccata dello zio Gerry ai politici

In queste ore sta suscitando clamore la stoccata di Gerry Scotti ai politici: «Questa mattina come tutte le mattine mi sono guardato un po’ di telegiornali su varie reti, cosi mi faccio un’idea, e vedo che i partiti politici passano il tempo, sotto Natale, con tutte queste difficoltà, a litigare e a parlare di rimpasti. Lo trovo disarmante di fronte alla situazione di tanta gente che ha il problema di arrivare a fine mese», ha detto il conduttore a RTL 120.5. Ma non solo: «Che si mettano d’accordo e ci diano un senso di serenità almeno da quel punto di vista. Questa situazione di litigiosità in Parlamento è aumentata in quantità e peggiorata come qualità». Leggi anche l’articolo —> Gerry Scotti e Carlo Conti: «Il Covid ha rafforzato la nostra amicizia», il diario dei giorni più duri

 

The Voice Senior Erminio Sinni

The Voice Senior, Erminio Sinni e la storia di “E tu davanti a me”: «Ho provato a fare altri dischi, ma nulla»

Omicidio a Cesena, uomo ucciso a coltellate mentre era a passeggio col cane: c’è un fermo