in

Giornate FAI di primavera: i gioielli da scoprire in Emilia-Romagna il 15 e 16 maggio

Giornate FAI 2021 in Emilia-Romagna. Il 15 e 16 maggio, Giornate FAI di primavera, 600 siti di cultura aprono le loro porte ai visitatori in tutta Italia. Luoghi di culto, palazzi, castelli, borghi, biblioteche, parchi naturali e persino mulini: nelle due giornate FAI di maggio, le guide del Fondo Ambiente Italiano offrono ai visitatori uno sguardo sulla bellezza italiana. Diverse le iniziative in tutte le province dell’Emilia-Romagna, consultabili sul sito del Fondo Ambiente Italiano. Attenzione: le prenotazioni, che sono obbligatorie, vanno solitamente a ruba.

giornate FAI emilia romagna 2021

15 e 16 maggio cosa scoprire in Emilia

  • In Provincia di Piacenza, sono organizzate visite al Santuario della Madonna dell’Aiuto, alla Cattedrale di Bobbio, all’ex Monastero di Sant’Agostino, al Chiostro e museo di Sant’Antonio, e infine alla Chiesa e chiostri di San Sisto. A Caorso, apre le porte al pubblico con disponibilità di visite guidate la Chiesa di Santa Maria Assunta.
  • A Parma, aprono l’Orto Botanico, Palazzo Tarasconi, l’Antica Farmacia di San Filippo Neri, l’Ospedale Vecchio, la Badia di S. Maria della Neve e sentiero d’arte Torrechiara. Visite guidate anche al Palazzo dell’agricoltore e Villa Picedi (Villa del Vescovo).
  • A Reggio Emilia, visite guidate al Seminario vescovile.
  • Un tour del tutto originale a Modena, per scoprire e comprendere la street art e l’architettura urbana della città. Le visite sono anche disponibili in alcune lingue straniere. In alternativa, il Gruppo FAI propoe una visita tra i Fiori e profumi nel silenzio dei chiostri. A Finale Emilia, due opzioni per esplorare il lascito della comunità ebraica del XVI secolo: una visita al Cimitero ebraico e una al Ghetto ebraico, istituito nel 1736.

Bologna e Ferrara

  • Tantissime opportunità anche nel capoluogo emiliano. Nella città di Bologna aprono le loro porte ai curiosi Palazzo Caprara, Villa Aldini e Rotonda della Madonna del Monte e il Grand Hotel Majestic già Baglioni. A San Giorgio di Piano si potrà visitare l’Oratorio di Maria Vergine e San Giuseppe. A Sasso Marconi, il Museo Marconi e Villa Griffone, mentre a Castel San Pietro Terme apre Palazzina Malvezzi Campeggi, già Legnani. Infine a Imola, per celebrare i 150 anni del Parco delle Acque Minerali, il FAI ha organizzato 8 passeggiate, ovviamente da prenotare.
  • Ricca di offerte anche la provincia di Ferrara, con l’esclusivo tour “Valle Foce Comacchio”, il tour di Palazzo Naselli Crispi, dell’Oratorio della Crocetta a Cento e infine dell’impianto idrovoro a Codigoro.

Giornate FAI in Romagna

  • A Ravenna, aprono i Giardini pubblici della loggetta lombardesca. A Cervia, la Chiesa di Santa Maria del Suffragio, a Faenza il roseto didattico sperimentale “Raffaele Bazzocchi”. Inoltre, a Bagnacavallo, apre il Podere Pantalone. Infine, a Russi, il FAI organizza visite guidate alla Villa romana.
  • Tantissime iniziative anche in provincia di Forlì-Cesena. A Cesena, sarà disponibile fare una visita guidata alla Biblioteca Piana, nel complesso della Biblioteca Malatestiana. Sarà possibile scoprire tutto sul soggiorno di Napoleone a Cesena, con la visita a Palazzo Guidi e alla Pinacoteca. A Forlì, visite all’Arena Forlivese, a Palazzo Albicini e a Casa Mazzoni – Magnani già Baggioni. A Galeata, il FAI offre una passeggiata dal Palazzo del Podestà al Sasso di Dante.
  • In provincia di Rimini, a Riccione, grazie ai fondi europei di sviluppo regionale, è stato riqualificato un percorso naturale che segue il corso del Fiume Melo. Prenotando, sarà possibile riscoprire insieme alle guide questo piccolo tesoro. >> Tutte le notizie di cultura

McRae

Morto Frank McRae: l’attore aveva recitato con Sylvester Stallone nel film “Rocky II”

Alba Parietti

Alba Parietti, post toccante su Instagram: c’è un grande lutto nel cuore dell’opinionista