in

Governo Conte, calano i consensi per la pessima gestione della seconda ondata

Governo Conte ultime news. L’amore dei cittadini nei confronti di Conte sembra non essere destinato a durare in eterno. Secondo alcuni rumors, tra le mura di Palazzo Chigi sta correndo un sondaggio riservatissimo che rivela il calo di fiducia da parte degli italiani verso il Presidente del Consiglio. Una rilevazione che, ovviamente, ha fatto accendere alcuni campanelli d’allarme al Premier e al suo staff. Tra l’altro, a perdere ora non è solamente Conte, ma tutta la maggioranza che in questi giorni sembra segnare un importante -4%. Come mai questo cambio di rotta da parte degli italiani che, nel lockdown, sembravano aver stretto un patto di sangue con Conte? Certamente non è piaciuto il rimpallo di responsabilità che il governo sta scaricando sulle Regioni…

>>Leggi anche: Lockdown corto, la soluzione che arriva dal virologo più ascoltato in Germania

governo conte ultime news

Governo Conte ultime news, cala la fiducia verso il Premier

Come sottolinea Libero sono ormai lontane “le percentuali bulgare dei mesi del lockdown”. Ora, forse, il Presidente del Consiglio sorride meno di fronte alla caduta libera dei consensi sia nei suoi confronti, che verso una maggioranza che al momento non riesce a superare il 32,5% delle preferenze. Probabilmente, la relazione tra il leader di Palazzo Chigi e i cittadini italiani sta soffrendo un periodo di crisi. Era facile amarsi durante il lockdown, quando non c’era alternativa. Ma adesso che il governo ha avuto mesi e mesi per prepararsi a una seconda ondata, e invece si fa trovare impreparato, limitandosi a giocare allo scarica barile… tutto sembra più complicato. Come quando una coppia parla sempre degli stessi problemi, senza però risolverli. A un certo punto si è costretti o ad affrontarli, o a lasciare andare il rapporto.

E forse è proprio quello che stanno facendo i cittadini, delusi da un leader che prima sembrava un supereroe, mentre ora sembra abbia totalmente perso l’orientamento. O forse il suo super potere.

Colpevoli del calo anche i ritardi della maggioranza

Secondo Verderami de Il Corriere della Sera, poi, potrebbero aver influito anche i ritardi nell’azione della maggioranza. Di fatto, il governo non si è fatto trovare pronto di fronte a una seconda ondata di coronavirus preannunciata da tempo. C’è poi la questione delle responsabilità lasciate totalmente nelle mani dei cittadini, lo scarica barile tra l’esecutivo e le amministrazioni locali. Tanti sono i fattori che hanno trasformato Giuseppe Conte da un supereroe a… un vile. Perchè questo modo di fare sottolinea, appunto una volontà di de-responsabilizzazione: è tornato alle conferenze tipiche del lockdown, con delle mezze misure che non sanno né di carne né di pesce. Un po’ come a dire che il governo non sa cosa fare.
A confermarlo ci sono poi gli screzi tra Conte e Zingaretti riguardo al Mes: il primo pare voler fare retromarcia, mentre il secondo si irrita: “Un tema così importante come il Mes va a affrontato in Parlamento e tra Governo e maggioranza, non in una battuta in conferenza stampa, che porta uno strascico di polemiche”, ha infatti dichiarato. Sembra quasi ci sia aria di un “patto di fine legislatura”.
E che gli italiani, questo, lo abbiano percepito. >>Tutte le notizie di UrbanPost

Cartelle esattoriali, Misiani (viceministro Economia): “Non si possono bloccare all’infinito”

Diletta Leotta Instagram

Diletta Leotta Instagram, splendida come una dea al tramonto: «Sei un sogno!»