in

Guerra in Ucraina, la nuova sindaca di Melitopol indagata per “alto tradimento”

Le autorità di Kiev hanno avviato un’inchiesta per alto tradimento nei confronti di Galina Danilchenko, la nuova sindaca di Melitopol. Danilchenko, infatti, si è insediata in seguito dell’arrivo dei russi, che hanno occupato la città e rapito il legittimo sindaco Ivan Fedorov. (Continua a leggere dopo la foto)

sindaca Melitopol

Danilchenko ha chiarito la sua presa di posizione nella guerra in Ucraina, affermando che ben presto i “canali televisivi russi” cominceranno a trasmettere nel paese, in modo da colmare la mancanza di informazioni affidabili.

La nuova sindaca di Melitopol indagata per alto tradimento

Il procuratore generale dell’Ucraina ha avviato un’indagine per alto tradimento nei confronti di Galina Danilchenko. La nuova sindaca di Melitopol, infatti, è salita al potere in seguito all’occupazione russa e al rapimento del legittimo sindaco. Proprio lo scorso venerdì 11 marzo il sindaco di Melitopol Ivan Fedorov, intento ad aiutare la popolazione, è stato arrestato da 10 militari russi e scortato via con un sacchetto di plastica in testa. Il sindaco si era rifiutato di collaborare con le forze russe e per questo è stato accusato di terrorismo.

A seguito dell’arresto di Fedorov, Danilchenko è salita al potere, adempiendo al compito affidatole dai militari russi. La neo sindaca, infatti, non è stata eletta dal popolo ucraino, ma al contrario, come afferma l’ufficio del procuratore, fa parte di “un organismo non definito dalla legge ucraina”. Inoltre, lo stesso ufficio dichiara che Danilchenko “ha chiesto ai cittadini ucraini il loro sostegno e ai cittadini di Melitopol di smettere di resistere alle forze di occupazione”.

L’opposizione del popolo all’occupazione russa

In un video la neo sindaca Galina Danilchenko ha tentato di rassicurare i cittadini di Melitopol, spronandoli a metter fine alle resistenze. Danilchenko ha affermato che i “canali televisivi russi” cominceranno ben “presto” a trasmettere notizie nella regione, in modo da colmare “il grande deficit di informazioni affidabili in circolazione”. Tuttavia, la popolazione ucraina si rifiuta di cedere al controllo russo e nega il suo sostegno al nuovo sindaco. I cittadini hanno, infatti, iniziato a protestare contro l’arresto del sindaco eletto Fedorov, invocando la sua scarcerazione.

Seguici sul nostro canale Telegram

putin

Guerra in Ucraina, Bonino brutale su Putin: «Le sue ossessioni…»

pregliasco

Contagi in aumento in Italia e non solo, Pregliasco avverte: «Rischio nuove varianti»