in

Hotel Alpe di Siusi, dove alloggiare nelle Dolomiti: l’offerta turistica

Le Dolomiti fanno parte a tutti gli effetti del Patrimonio Unesco: con paesaggi da fiaba, borghi da sogno e sentieri naturalistici hanno saputo conquistare tutto il mondo, tanto che i turisti che la visitano sono internazionali. Tra le zone più amate c’è quella di Alpe di Siusi, l’altopiano più vasto d’Europa che si distingue per oltre 450 km di sentieri tracciati nella natura ma anche per tantissime località turistiche.

Dove alloggiare nelle Dolomiti

Scegliere dove alloggiare nelle Dolomiti può non essere semplice, la selezione di hotel Alpe di Siusi è vastissima e trovare la struttura adatta per sé può impiegare molto tempo ma noi abbiamo un nome da suggerirti: si tratta dell’Hotel Seiser Alm Urthaler, un cinque stelle che incarna alla perfezione il lusso dell’Alto Adige. Interamente in legno, riesce a mixare in modo equilibrato il design e la natura dimostrandosi anche molto attento all’ambiente. Ambienti assolutamente esclusivi e camere di design, propongono inoltre una vista mozzafiato. Il 5 stelle offre non solo una vista unica e un ambiente luxury ma soprattutto un centro Spa e beauty pensato per offrire relax, trattamenti e benessere oltre ovviamente ad una cucina studiata con attenzione per stimolare gusto e fantasia.

Attività per una vacanza ad Alpe di Siusi

Come accennato, è sicuramente una località perfetta per sportivi: tantissimi i sentieri per escursioni, bici o arrampicate ma non è certamente solo questo. Alpe di Siusi attira moltissimi turisti in cerca di relax: gli alberghi più esclusivi come l’Hotel Seiser Alm Urthaler offrono un angolo benessere con spa, piscina e area wellness. Il turismo del benessere è in crescita, sono sempre più le persone che cercano equilibrio e relax staccando dallo stress cittadino e perché non farlo in una cornice naturalistica tra le più belle al mondo?

Come accennato però, la località ha tantissimo da offrire. Ad esempio è possibile visitare Castelrotto, uno dei borghi più belli d’Italia che si distingue per le diverse altitudini che compongono il paese e per case affrescate che sembrano voler raccontare una storia. Lo stile è estremamente caratteristico ma il vero gioiello è la chiesa neoclassica con campanile barocco. In zona si trovano anche i resti del castello che sembrano voler raccontare il passato glorioso.

Un’altra opzione per una vacanza luxury e di relax è assaggiare i prodotti tipici: partire alla scoperta dei sapori altoatesini ti metterà appetito; qui puoi lasciare che le tue papille gustative viaggino a partire da canederli, piatti con polenta di grano saraceno, spatzle e ovviamente i crauti ma non mancano formaggi della tradizione e salumi locali. In estate è anche bello osservare la raccolta del fieno, una pratica della tradizione particolarmente legata ad alcuni borghi e territori.

Altrettanto imperdibile è il sentiero che conduce fino al laghetto di Fiè. Si trova a oltre 1000 metri sul livello del mare ed è tra i più belli non solo per le acque pulite ma anche per la vista; molte famiglie con bambini si godono un momento di relax e un tuffo soprattutto dopo una passeggiata escursionistica. Quello che molti non sanno sul territorio è che è anche ricco di leggende: una delle attività più amate è il “tour delle streghe” ovvero un percorso pronto a scoprire le leggende magiche della zona attraverso la percorrenza di alcune zone tipiche. Sempre parlando di wellness, spesso si sente parlare del “bagno di fieno”: si tratta di un trattamento pensato per dare nuova vitalità al corpo che si ricarica grazie al calore emanato dall’erba raccolta che emana profumi sfruttando anche il potere dell’aromaterapia. Insomma, questa estate organizza una fuga in una località imperdibile come Alpe di Siusi, scegli un hotel con spa e area wellness ma soprattutto punta su una struttura ricercata proprio come il 5 stelle Seiser Alm Urthaler.

Seguici sul nostro canale Telegram

lago braies

Bolzano, incidente al lago di Braies ghiacciato: come sta il bambino di 7 mesi

guerra russia ucraina

Guerra in Ucraina: al via l’offensiva russa nel Donbass, è “un inferno”