in

I benefici della dermocosmesi con gli oli vegetali

Gli oli vegetali sono la soluzione naturale, versatile ed efficace per migliorare l’aspetto della pelle e contrastare quelle imperfezioni cutanee, piccole o grandi, che possono presentarsi nel corso della vita, soprattutto sotto stress o in presenza di variazioni ormonali. È il caso, ad esempio dell’acne.

In che modo scegliere l’olio adatto alle proprie esigenze e, soprattutto in grado di curare il benessere epidermico di una persona? Esiste un olio per ogni tipologia di problema, disagio o fastidio e la costanza, insieme alla pazienza e al corretto utilizzo, possono offrire una soluzione visibile sia a breve termine sia a lungo.

Vediamo quali olii utilizzare per determinati scopi.

Problemi di psoriasi e acne: olio CBD

In caso di problemi legati a psoriasi, acne, invecchiamento cutaneo o infiammazioni in generale, fatte salve cause mediche da affrontare con un professionista sanitario, l’olio CBD è davvero risolutivo. Si tratta di un olio a base di cannabidiolo dalle molteplici funzionalità: antiinfiammatorie, seboregolatrici, antibatteriche, analgesiche, antiossidanti ed è anche in grado di attenuare rughe d’espressione per un graditissimo effetto anti age. Insomma, l’olio CBD per la pelle può diventare un… amico per la pelle. Letteralmente!

È disponibile in commercio in varie forme: creme, lozioni, balsami. Naturalmente, gli oli CBD presenti sul mercato sono selezionati e privati del principio attivo psicotropo THC, pertanto sono sicuri e legali. Non contengono sostanze dannose.

Questa tipologia di olio agisce in modo molto semplice dal punto di vista dermocosmetico intervenendo sulle cellule sane e danneggiate per risanare il tessuto epidermico che presenta problemi e prevenendo, nel tempo, l’insorgenza di eventuali altri fastidi. L’olio CBD, come numerosi altri oli, può essere usato anche per creare maschere per il viso ad esempio inserendo qualche goccia nell’impacco all’argilla bianca.

Se il viso mostra i primi segni del tempo: olio di germe di grano

Nel caso in cui il proprio volto inizi a manifestare i primi timidi segni dell’incedere del tempo è consigliabile ricorrere all’olio di germe di grano per attenuare rughe e segni cutanei. Quest’olio contiene grandi quantità di vitamina E, alleata nella cura della pelle. Perfetto anche per capelli opachi a cui può ridare lucentezza e vigore.

L’olio di germe di grano migliora il proprio aspetto estetico garantendo elasticità e morbidezza e stimolando la naturale produzione di collagene che, con gli anni, di solito viene meno. Come molti altri olii, va usato in maniera moderata, attenta e senza esagerazioni ma con costanza per verificarne i risultati.

Super idratazione con l’olio di cocco

L’olio di cocco è super emolliente, morbido, profumato. È indicato per idratare a fondo la pelle e, insieme all’olio di oliva, è tra i must degli oli vegetali utilizzabili sia in cucina, sia nella dermocosmesi. L’olio di cocco risulta compatto e fluido perché, a seconda della temperatura a cui è esposto, cambia consistenza. Diventa solido se conservato in frigo e liquido, o quasi, se esposto a fonti di calore o lasciato all’aperto d’estate.

Idoneo per la cura dei capelli a cui dona luminosità e morbidezza. Funge anche da ottimo ristrutturante in caso di secchezza o debolezza tricologica. Basta realizzare periodicamente un impacco per i capelli per notare soddisfacenti risultati. La sua natura grassa lo rende perfetto per pelli aride o come doposole. “Disseta” la pelle dopo una giornata di tintarella.

Olio di semi di girasole per una detersione profonda

Una pelle sana è, prima di tutto, una pelle ben detersa, pulita e luminosa. Non sempre bastano saponi, detergenti vari o scrub. A seconda della propria pelle o delle proprie abitudini di vita, può rendersi necessaria una pulizia più accurata del solito. L’olio di semi di girasole vanta il doppio vantaggio di purificare e ammorbidire la pelle contemporaneamente. L’effetto emolliente è evidente e duraturo perché agisce sulla pelle dopo averla pulita. Come tutti gli altri olii, può essere scelto anche per la cura dei propri capelli.

Olio di vinaccioli per rallentare l’invecchiamento

Ricco di omega-3, l’olio di vinaccioli è un toccasana per la pelle e per rallentarne l’invecchiamento. Poco conosciuto rispetto agli altri olii, risulta leggero ed efficace. Facile da assorbire, delicato e dal profumo invitante. È estratto dai semi degli acini d’uva, molto idratante e, quindi suggerito per pelli secche, disidratate, o spesso esposte all’aria come può capitare a chi lavori all’aperto. Rende la pelle più elastica, tonica e, in alcuni casi più levigata. In un certo senso la rinnova ad ogni applicazione. Si può utilizzare anche per il corpo a cui dona morbidezza.

Seguici sul nostro canale Telegram

Guglielmi

Addio ad Angelo Guglielmi: morto il critico letterario, giornalista e dirigente tv

Addio ad Eugenio Scalfari, decano e vero rivoluzionario del giornalismo italiano