in

I cobot: scopriamo quali sono le caratteristiche

Le menti più brillanti del pianeta discutono ogni giorno sulle nuove invenzioni da utilizzare nel mondo, permettendo alla società di fare passi da gigante. In questo modo la vita di ogni singolo essere umano diventa sempre più semplice e rapida, potendo svolgere tantissime azioni diverse nello stesso momento. Tra le invenzioni più storiche non possono ad esempio mancare gli smartphone, strumenti che hanno sconvolto il modo di vivere della popolazione globale. Una grande azienda sta utilizzando i cobot per cambiare l’umanità. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Cosa sono i cobot

Il termine deriva dalla combinazione delle parole collaborative e robot. Si tratta di un dispositivo elettronico in grado di collaborare con noi in tante situazioni diverse. Grazie ad esso, infatti, le mansioni lavorative sono diventate alla portata di sempre più persone, garantendo un lavoro molto affidabile e sicuro.

Questa tipologia di robot è il risultato di anni e anni di progressi tecnologici, attraverso i quali gli scienziati hanno messo a punto nuovi prototipi via via più efficaci e funzionali.Tra i primi modelli vi sono, ad esempio, quelli industriali, i quali differiscono dalla versione cooperativa soprattutto per la loro posizione nello spazio.

Le versioni più vecchie non possono essere infatti spostate da un posto all’altro con facilità, occupandosi sempre di specifiche mansioni in un determinato luogo.ll cobot, invece, può essere gestito in qualunque modo si voglia, spostandolo in ogni dove e decidendo tutte le volte come può semplificare tanti lavori diversi.

L’utilizzo del cobot

Un cobot può essere utilizzato in tanti ambiti diversi, risolvendo numerose problematiche che possono presentarsi all’interno di un ambiente lavorativo.

Gli utilizzi più frequenti sono:

  • Pallettizzazione, processo molto pericoloso per i dipendenti. Degli studi hanno confermato i tanti infortuni che questa fase lavorativa ha causato nel tempo, con un alto rischio per l’incolumità di ogni operatore. Gli operatori rischiano seriamente per la propria sicurezza, così viene utilizzato un cobot che rende tutto l’ambiente molto più sicuro.
  • Scarico di macchine CNC, strumenti indispensabili per tantissime lavorazioni diverse. Degli studi hanno dimostrato che il loro contributo in un ambito lavorativo può essere paragonato alla performance di un lavoratore, svolgendo operazioni con altissima precisione.
  • Saldatura, processo che può molte volte mettere a rischio l’incolumità del dipendente. Con questa specifica mansione si è infatti esposti a fumi e macchinari complessi, i quali se non gestiti con le giuste precauzioni possono causare non pochi danni all’operaio. Grazie alle macchine collaborative questa manovra può essere svolta con molta più sicurezza.
  • Pick and place, il quale con l’aiuto dei cobot diventa molto più rapido ed efficiente. Si tratta di movimentare carichi diversi, grandi o piccoli che siano, al fine di effettuare tanti compiti diversi.
  • Assemblaggio, mettendo insieme più pezzi per la composizione di un prodotto finale ben definito, senza incappare in errori o difetti di fabbrica.
    Supporto tecnico

Per ogni problema che un cliente può avere durante la sua esperienza con un cobot, un operatore è in grado di mettersi a sua completa disposizione. Insieme si discute sulla difficoltà che si sta riscontrando in quel momento e si trova la soluzione più rapida ed efficace.

Seguici sul nostro canale Telegram

Buchi nei capelli: come capire se è alopecia areata

Università online o fisica? Differenze e consigli per effettuare la scelta più adatta a te