in

‘I Nipoti di Babbo Natale’: realizzano i desideri degli anziani delle Rsa Italiane

Grazie all’associazione Un sorriso in più dal 2018 gli anziani delle Rsa di tutta Italia possono realizzare i loro sogni. L’iniziativa di chiama I Nipoti di Babbo Natale. Tramite il loro sito internet chiunque può scegliere di realizzare il sogno di una persona anziana ricoverata. Con il Covid i sogni non rimangono chiusi in un cassetto ma prendono le ali. Come Nonna Maria Giacinta che desidera le orecchiette della sua terra.

>> Mamma positiva al Covid stringe a sé la figlia 19 giorni dopo il parto: «Che emozione»

I Nipoti di Babbo Natale

I Nipoti di Babbo Natale

Dal 2018, l’associazione Un sorriso in più realizza i desideri di Natale degli anziani delle RSA di tutta Italia grazie al progetto I Nipoti di Babbo Natale. Per partecipare basta connettersi alla pagina dell’associazione. Gli anziani devono solo esprimere un desiderio che può essere un oggetto o anche un’esperienza particolare. I “Nipoti” sono coloro che realizzano i sogni degli anziani. Infatti le persone su questa piattaforma possono scegliere che desiderio realizzare. Quasi sempre i non più giovani sceglievano esperienze avvincenti come un aperitivo chic o un’emozionate giro in moto. Ora con il Covid e le restrizioni anche i sogni si sono ridimensionati ma non per questo spenti. Così qualcuno chiede un profumo, c’è chi ha chiesto una scatola di cioccolatini e chi ha desiderato un presepe da tenere sul comodino per ricordarsi che il Natale arriva anche con il Covid.

Ivana e Giacinta

Ivana e Giacinta a natale 2019 con le orecchiette alle cime di rapa

La storia di Ivana e delle orecchiette

Ivana dopo aver perso una nonna nel 2019, decide di partecipare all’iniziativa. Dopo essersi connessa al sito ha visto nella sezione dei desideri esauditi la foto di una signora che le ricordava tanto la sua amata nonna. La ragazza ha infatti affermato: «Ero già incuriosita da questo sito, ma poi ho visto la foto di un’anziana che aveva ricevuto per Natale un profumo. Lei somigliava tantissimo a mia nonna e il profumo che aveva in mano era quello che io ero solita regalarle ogni anno. L’ho preso come un segno e ho deciso di realizzare un desiderio». Ivana scorrendo sulla pagina viene catturata da una richiesta in particolare: una nonnina aveva espresso il desiderio di magiare un bel piatto di orecchiette con le cime di rapa. Successivamente ha dichiarato: «Ho capito subito che non era un desiderio circostanziale: le mancava la sua terra. Per questo motivo ho subito detto alla Rsa che sarei venuta fino a Milano per consegnare le orecchiette di persona. Quando ci siamo incontrate, Maria Giacinta era molto timida, ma poi ha iniziato a parlare il suo dialetto e quando ha visto che riuscivo a capirla, le si sono illuminati gli occhi dopo tanto tempo. Quello è stato uno dei natali più belli che io abbia mai vissuto». Quest’anno Ivana ha deciso di esaudire il sogno di William, anziano in una casa di riposo pugliese. L’anziano ha chiesto un romanzo d’amore. Ivana ha affermato: «La sua richiesta mi ha colpita subito. Credo abbia voluto questo regalo per sentire un po’ di calore o per ricordare quello che ha provato quando era più giovane». >> tutte le news di Urbanpost

 

Matteo Viviani: vita, carriera e curiosità sul presentatore de Le Iene

Gli Orologi del diavolo franciosi

Gli orologi del diavolo, l’ex compagna di Franciosi racconta un’altra realtà: «Lui non è un eroe»