in

Il collagene funziona: sarà vero?

Il collagene è una proteina che fa parte naturalmente del nostro corpo: corrisponde al 75% circa della pelle, ed è fondamentale anche per la cartilagine, i tendini, le ossa e i capelli. Per avere tutte le informazioni utili riguardo questa sostanza, leggi di più qui!

Il problema è che i livelli di collagene diminuiscono con il passare del tempo, a causa dell’avanzare dell’età. Il calo di produzione del collagene si velocizza se si segue uno stile di vita poco sano, che implica cattive abitudini come il fumo, l’alcool e un’alimentazione piena di zuccheri.

Anche i raggi UV sono nemici del collagene, motivo per cui il calo è più rapido in chi si espone sempre al sole nelle ore più calde. Insomma, i fattori di rischio all’origine dei danni possono essere tanti e non di rado si combinano tra loro.

Sul mercato ci sono diversi integratori di collagene, di cui sentirai dire di tutto e di più. Funzionano, non funzionano; sono utili, non lo sono, sono uno spreco di soldi, miglior investimento di sempre… Ma quale sarà la verità? Scopriamolo!

Gli integratori in compresse o in polvere

Vari articoli di questo tipo sono disponibili in pillole oppure in polvere.

Si assumono con un bicchiere d’acqua, e sono concepiti per aumentare le normali quantità di collagene presenti nei tessuti. Vi sono degli integratori che influiscono anche sulla produzione di collagene endogeno: coadiuvanti che supportano questo processo, grazie a un’accurata selezione degli ingredienti. Il collagene è avversario dei radicali liberi, che sono tra i principali responsabili dell’invecchiamento delle cellule.

In alcuni casi, queste preparazioni comprendono anche elastina: un’altra proteina che, come suggerisce il nome stesso, contribuisce all’elasticità del derma e alla sua resistenza alle deformazioni.

Vi sono, poi, integratori con collagene e acido ialuronico (che, tra l’altro, è presente anche in alcuni dei migliori integratori idrolizzati). L’acido ialuronico è una molecola glicosidica, che accentua la plasticità e l’idratazione della cute e ha uno scopo lubrificante.

Il collagene idrolizzato, in particolare, è molto apprezzato, dato che è di più facile assorbimento. Questo collagene viene ricavato dal mondo animale: le fonti sono numerose, ma i più diffusi sono il collagene marino (ottenuto dai pesci), quello bovino e quello estratto dalle uova.

Questi integratori, quindi, sono effettivamente validi? Prima di rispondere, analizziamo gli altri modi in cui possiamo “fornire” collagene al nostro organismo!

Creme e cosmetici

Ci sono delle creme ad hoc, per il volto e per il corpo, che tra i propri ingredienti hanno il collagene.

Questi cosmetici sono specifici per la pelle, e promettono di renderla – uso dopo uso – più liscia, luminosa e giovanile.

A base di collagene non ci sono soltanto creme per viso e corpo, ma anche i sieri. Dunque in commercio c’è una vasta gamma di prodotti del genere, che includono una percentuale di collagene.

Riguardo tutte queste soluzioni, c’è chi le critica in quanto crede che il collagene si formi esclusivamente nel nostro organismo, e che sia impossibile integrarlo da fonti esterne. Quanto c’è di vero in questa affermazione?

Gli integratori alimentari di collagene… funzionano!

Ecco la risposta: gli integratori di collagene hanno la loro utilità. Senza dubbio costituiscono un notevole aiuto per coloro che stanno sperimentando una riduzione dei livelli della proteina: a causa dell’età, di una cattiva alimentazione, o per un altro dei motivi che abbiamo elencato in precedenza.

Le persone che ricorrono a questa opzione ottengono buoni risultati. Questo, ovviamente, ad alcune condizioni:

  • la somministrazione dell’integratore deve essere costante, perché non si ricava nulla se utilizzato una volta ogni tanto;
  • è essenziale scegliere formulazioni di qualità, realizzate da professionisti del settore;
  • gli integratori devono fornire soprattutto determinati tipi di collagene, come il I, il III, il V e il X.

Tieni presente, inoltre, che questi rimedi sono efficaci ma non miracolosi. Nel senso che il loro esito è limitato se, al contempo, continui a fumare molto, a bere alcolici, a mangiare cibi pieni di zuccheri raffinati e ad esporti al sole nelle ore più calde!

Scegli un integratore di collagene di qualità e combinalo con il giusto stile di vita. Questa è la strada giusta per migliorare l’aspetto e la salute della pelle. Non ascoltare chi ti dice che gli integratori alimentari non servono a nulla, ma usali associandoli a una serie di sane abitudini.

Alcuni alimenti che favoriscono il collagene

Per concludere, ti proponiamo una rassegna degli alimenti che sono alleati del collagene.

Nella nostra lista non possono mancare le uova, la verdura (in particolare quella a foglia verde) e la frutta (agrumi, mirtilli, ribes, ananas, ecc).

Anche l’aglio è consigliato per stimolare la produzione di collagene, così come il pesce – ricco di omega-3 – e i fagioli.

Consuma spesso questi cibi e informati sul miglior integratore di collagene per le tue esigenze. Quando sarai in dubbio sulla validità del collagene, ricorda quello che ti abbiamo spiegato! Tutto sta nel trovare prodotti di qualità, che possono davvero fare la differenza.

Matteo Bassetti sartoria Litrico

Essere un virologo super star non gli basta più: Matteo Bassetti è il nuovo volto della Sartoria Litrico

Annalisa Scarrone compleanno

Oggi è il compleanno di Annalisa Scarrone: qualche curiosità sulla cantante che diventa sempre più bella