in

Il Covid-19 ha guidato l’ulteriore ascesa del gambling online

L’inizio del 2020, sin dai primi mesi, ha subito dato un chiaro segnale di quello che sarebbe stato, ovvero un anno che avrebbe deluso le aspettative anche dei più fiduciosi e ottimisti abitanti di questo pianeta. Con l’arrivo, solo due mesi dopo il giorno del brindisi di Capodanno, il mondo è stato sconvolto quando l’allora sconosciuto microrganismo, divenuto famoso nei mesi successivi come Nuovo Coronavirus, si è diffuso da Wuhan, in Cina, a quasi tutti i paesi del pianeta, con l’Italia in testa. 

Sebbene i blocchi nazionali possano aver avuto impatti devastanti su una serie di aree diverse dell’economia, in realtà hanno fornito una spinta ad altri. Uno di questi settori che ha beneficiato enormemente del blocco è il gambling con i casino online legali.

Casino online legali in Italia: l’ascesa di un nuovo settore di intrattenimento

Già nel 2019 il testa a testa di incassi tra il gioco d’azzardo online e sale da gioco reali stava avvincendo tutti gli appassionati, e si palesava la possibilità che il gambling virtuale potesse sbaragliare nettamente la concorrenza offline, grazie ai molteplici vantaggi che esso può offrire. La sicurezza di casino certificati legali, la privacy offerta dalla possibilità di non dover mostrare la propria faccia agli altri giocatori o dealer, così come l’occasione di poter giocare sempre e ovunque direttamente dal proprio divano di casa. 

Ma nessuno poteva prevedere che ciò sarebbe successo in condizioni avverse ma così favorevoli, sfruttando cioè il confinamento delle persone entro le quattro mura di casa. 

I fornitori virtuali, i quali prima di questo periodo di stallo stavano già offrendo ai nuovi clienti allettanti bonus e promozioni per incentivarli all’uso dei propri software, hanno persino iniziato a offrire ai potenziali clienti servizi di prova prima di acquistare dei depositi di gioco, in modo che potessero godere di tutto ciò che un casino online aveva da offrire senza dover spendere un centesimo.

I giochi online più popolari  

Secondo un sondaggio condotto i giochi online più popolari basati sugli ultimi 5 anni di dati di ricerca di Google sono i seguenti:  

  • FIFA  
  • Minecraft 
  • Call of Duty
  • DOTA 2 
  • Overwatch 
  • Counter-Strike 
  • Starcraft 2 
  • Fallout 4 
  • Heroes of the Storm 
  • Diablo

Inoltre, giochi come il Blackjack che ti permettono di vincere soldi veri sul proprio device hanno visto una crescita enorme negli ultimi anni. 

Call of Duty: l’amato gioco sparatutto coinvolge il maggior target di età 

Nell’autunno 2019 Infinity Ward e Activision hanno segnato l’uscita dell’ultimo gioco del franchise di Call of Duty con l’entusiasmante promessa di un potenziale Battle Royale in arrivo nei mesi a venire.

Questa è stata la grande opportunità del titolo per recuperare parte della quota di mercato persa che ha subito quando Fortnite e PUBG sono diventati popolari nella seconda metà degli anni 2010, rubando parte della sua base di giocatori.

Per fortuna, Warzone, la funzione Battle Royale di Call of Duty è stata rilasciata all’inizio di marzo, quando miliardi di persone sono state costrette a restare nelle loro case 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Il rilascio non avrebbe potuto essere programmato meglio se fosse stato pianificato, con le cifre che mostrano che 50 milioni di persone hanno scaricato il gioco tra il lancio del 10 marzo e la fine del mese.

In media, nell’ultimo mese alla volta ci sono stati un minimo di 329.554 giocatori che si sono collegati e che hanno giocato attivamente a Warzone. Dalla fine di febbraio il prezzo delle azioni di Activision è passato da $ 61 a $ 82, in gran parte grazie alla popolarità di Warzone.

Busto Arsizio suicidio

Omicidio della promoter, si suicida il killer di Marilena Re nel carcere di Busto Arsizio

Ristori Quater

Ristori quater, arriva il via libera del Consiglio: nuove scadenze fiscali e indennità