in

Cisano Sul Neva, proseguono le operazioni di spegnimento dell’incendio, il sindaco Tomatis: “Un disastro”

Sono ancora vive le fiamme che ieri, 6 settembre 2021, hanno invaso i boschi di Cisano Sul Neva. I vigili del fuoco sono all’opera ormai da un giorno intero. Sul posto 100 uomini stanno tentando di domare le fiamme aiutati da aerei e canadair. L’incendio scoppiato a Cisano sul Neva sta mettendo in difficoltà i cittadini.

incendio cisano sul neva

incendio a Cisano sul Neva, continuano le operazioni dei vigili del fuoco (immagine da repubblica.it)

Incendio Cisano Sul Neva: le parole del sindaco

“Fortunatamente al momento non ho notizie relative all’interessamento di abitazioni da parte del fuoco ma immagino che la battaglia sarà ancora lunga per spegnere il rogo e mettere in sicurezza tutte le abitazioni della zona che, preciso, si trovano prevalentemente nella zona di Cisano sul Neva.” Queste le parole del sindaco Tomatis riguardo all’incendio scoppiato ieri a Cisano Sul Neva, che ancora divora le colline del savonese. Le conseguenze ancora non sono quantificabili ma le fiamme stanno danneggiando un area naturalistica. Il sindaco poi precisa: “A livello emotivo, è veramente un disastro”.

ARTICOLO | Vasto incendio a Capalbio, fiamme fino alle abitazioni: tutto è partito da un oliveto

ARTICOLO | Incidente A4 tra Dalmine e Capriate, camion si ribalta: lunghe code sull’autostrada

Cisano sul neva

Incendio Cisano Sul Neva vigili del fuoco ancora al lavoro per domare le fiamme

Sul posto ci sono ancora diverse squadre di pompieri, ma anche volontari dell’antincendio boschivo, gli uomini della protezione civile e della polizia di Stato, i carabinieri e la sezione forestale dei carabinieri. L’incendio continua a svilupparsi su 3 fronti distinti, tutti sulle colline di Cisano Sul Neva. I carabinieri della forestale indagano sulle cause dell’incendio, per ora ancora ignote.

Il comandante provinciale dei vigili del fuoco Emanuele Gissi ha illustrato la situazione attuale. “L’incendio risulta confinato, è stato delineato un perimetro, ma purtroppo non si può ancora definire sotto controllo – ha affermato -. In questo momento stanno operando un centinaio di uomini, gli stessi numeri circa di ieri, con i vigili del fuoco di Savona e il supporto di 5 squadre da Genova. Mentre ieri hanno lavorato 3 elicotteri (poi uno dirottato su Imperia) e 3 canadair, al momento questa mattina sul posto abbiamo due elicotteri ed un canadair. Nel frattempo sono giunti in supporto anche 20 volontari da Imperia”. Anche i cittadini non se la passano bene: alcune strade sono state bloccate per agevolare le operazioni dei mezzi aerei. “Anche oggi l’attenzione principale viene rivolta ad evitare che nuovo focolai possano minacciare le abitazioni”, ha rassicurato Gissi.>>Tutte le notizie

Seguici sul nostro canale Telegram

monitoraggio iss oggi

Nuove regioni in zona gialla? A determinare la mappa saranno i dati di oggi

Strage di Viareggio

Strage di Viareggio, la Cassazione: “Con la corretta manutenzione l’incidente si sarebbe potuto evitare”